Ristabiliti i contatti con Zimex

Aeroporto

Si torna a dialogare con la compagnia zurighese coinvolta per la Lugano-Ginevra

Ristabiliti i contatti con Zimex
© CdT/Gabriele Putzu

Ristabiliti i contatti con Zimex

© CdT/Gabriele Putzu

Zimex è ricomparsa sui radar dell’aeroporto. I vertici dello scalo ieri hanno incontrato quelli della compagnia zurighese che era stata contattata per la riattivazione della rotta Lugano-Ginevra e che poi (per motivi a suo tempo non chiariti, almeno pubblicamente) se n’era andata sbattendo la porta e lasciando nei guai il Municipio, che era stato accusato da alcuni d’ingenuità, da altri d’ambiguità. Il cosiddetto «piano C» per avere ancora un collegamento aereo con la città di Calvino sembrava tramontato. L’ultimo incontro ha invertito la rotta, anche se una certa prudenza, dopo l’ultimo ribaltone, è d’obbligo. «Stiamo lavorando per trovare un accordo – conferma il membro del consiglio d’amministrazione di Lugano Airport Filippo Lombardi – Ad agosto c’era stato un malinteso che abbiamo chiarito». Malinteso legato al fatto che Zimex potesse estendere il suo raggio d’azione alla Lugano-Zurigo, che allora era ancora di competenza di Swiss. Chiusa (a chiave)_questa discussione, le parti adesso sono concentrate su Ginevra. Ieri, per la cronaca, Zimex non ha rilasciato dichiarazioni.

Parallele e perpendicolari

Da capire se e come il ravvivato discorso con Zimex s’intreccerà con quelli fra Lugano Airport e i privati interesseti ad investire nello scalo. «Sono discorsi paralleli – osserva Lombardi – In ogni caso, l’aeroporto avrà un futuro solo se gli enti pubblici riusciranno a portare a termine la ricapitalizzazione della società». Il passo successivo sarà l’aumento della partecipazione del Cantone dal 12,5% al 40%. «Toccherà poi al nuovo azionariato decidere in che misura far partecipare i privati allo sviluppo dello scalo» prosegue Lombardi, secondo cui ad Agno è importante avere sia l’aviazione generale, sia i voli di linea. «Per un equilibrio finanziario e per non sacrificare posti di lavoro».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1