Roberto Badaracco vs Tiziano Galeazzi: il videodibattito elettorale

Elezioni comunali

Il municipale PLR: «Su alcune cose, dallo stadio al palazzetto, siamo gli ultimi della classe e sembra il Medioevo» - Il candidato UDC: «A Wuhan hanno costruito un ospedale in pochi giorni, mentre da noi servirebbero 20 anni»

Roberto Badaracco vs Tiziano Galeazzi: il videodibattito elettorale
© CdT/Gabriele Putzu

Roberto Badaracco vs Tiziano Galeazzi: il videodibattito elettorale

© CdT/Gabriele Putzu

* Le interviste sono state registrate prima della crisi coronavirus

Con la sfida tra Tiziano Galeazzi (candidato al Municipio sulla lista Lega-UDC) e Roberto Badaracco (municipale PLR uscente) inizia la nostra serie di dibattiti preelettorali intitolata «Cotti in 15 minuti». Tanto era il tempo dedicato a ogni videointervista, che potete vedere sul nostro sito www.cdt.ch e sull’ePaper. Un dibattito che ha visto i due candidati confrontarsi su diversi temi: l’identità di Lugano nell’era post-bancaria, la cultura, il rapporto tra quiete e movida e l’importanza dei grandi progetti, di cui si parla ormai da decenni.

Loading the player...

Il confronto tra Tiziano Galeazzi e Roberto Badaracco apre una lunga serie (intitolata «Cotti in 15 minuti») di dibattiti preelettorali che il Corriere del Ticino pubblicherà fino al 5 aprile. Sessantadue candidati al Municipio si sfideranno in trentuno videointerviste realizzate nelle nostre sedi esterne. Otto dibattiti saranno dedicati alle elezioni a Lugano, sette a Mendrisio, sei a Bellinzona, cinque a Locarno e a Chiasso.

==>Attraverso questo link potete accedere alla pagina principale riservata alle Elezioni Comunali 2020

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2

    Un mattone al Maglio che potrebbe valere la Super League

    Lugano

    La Lega calcio chiede che si cominci a costruire il nuovo stadio l’anno prossimo, ma potrebbe accontentarsi dell’inizio dei lavori al «Parco dello sport» previsto a Canobbio - Badaracco: «I progetti sono infatti legati a doppio filo»

  • 3
  • 4
  • 5

    «Quanti romandi in vacanza a Lugano»

    Turismo

    Per tenere a galla il settore turistico si faceva affidamento soprattutto sugli svizzerotedeschi, ma a sorprendere gli operatori è stata la risposta, tutt’altro che scontata, dei «cugini» francofoni - Federico Haas: «Ne beneficeremo anche nei prossimi anni» - Prenotazioni in calo per fine agosto: «Ci mancheranno i britannici e gli americani»

  • 1
  • 1