Scritture d’antan: il diario del contadino e la lettera della moglie gelosa

STORIA

Il Malcantone viaggia nel tempo con due pubblicazioni presentate nei giorni scorsi

Scritture d’antan: il diario del contadino e la lettera della moglie gelosa
Una delle pagine scritte dal contadino Giovanni Anastasia. (Foto Museo del Malcantone)

Scritture d’antan: il diario del contadino e la lettera della moglie gelosa

Una delle pagine scritte dal contadino Giovanni Anastasia. (Foto Museo del Malcantone)

Scritture d’antan: il diario del contadino e la lettera della moglie gelosa
Immagine storica dello stretto di Lavena. (Archivio Anna Righetti)

Scritture d’antan: il diario del contadino e la lettera della moglie gelosa

Immagine storica dello stretto di Lavena. (Archivio Anna Righetti)

Forse è solo un’impressione, ma sembra che i ricordi riaffiorino più facilmente fuori dalla città, lontano dalle sue luci e dai suoi ritmi, anche se ormai Internet e le sue notifiche arrivano fino in cima alle montagne. In certi momenti però riusciamo a fermarci, a rallentare il battito, a fregarcene di seguire e commentare quello che succede qui ed ora e a viaggiare con la mente...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1