Senza concerti è dura: il Conservatorio aiuta gli studenti

LUGANO

Lanciata una raccolta di fondi per gli allievi che non possono più contare sugli eventi per finanziare la loro formazione

Senza concerti è dura: il Conservatorio aiuta gli studenti
Da un tasto dolente è uscita una nota lieta.

Senza concerti è dura: il Conservatorio aiuta gli studenti

Da un tasto dolente è uscita una nota lieta.

Note di solidarietà. A suonarle è il Conservatorio della Svizzera italiana, che ha creato un fondo per i suoi studenti in difficoltà economica a causa della pandemia. L’annullamento o comunque il rinvio di tutti gli eventi musicali nel cantone ha privato infatti molti allievi di un’entrata fondamentale per poter finanziare i loro studi. In alcuni casi può intervenire la famiglia, ma in altri no. E comunque sono sacrifici. Tramite la borsa di studio d’emergenza - così è stata chiamata - il Conservatorio vuole rispondere alla preoccupazione economica dei suoi ragazzi e permettere loro di continuare il percorso formativo con serenità, concentrandosi solo sulla musica.Finora sessantamila franchi«Stiamo vivendo una situazione senza precedenti - commenta Ina Piattini Pelloni, presidente della Fondazione...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    «Ora osservo dalla finestra lo svilupparsi degli eventi»

    Trincea di Massagno

    In pubblicazione la variante di Piano regolatore che detterà le regole per la sua copertura - Sarà l’ultima occasione per avanzare eventuali osservazioni o lamentele alla proposta - Giovanni Bruschetti: «È il gioco delle parti, ma fra ricorsi e referendum abbiamo già perso diversi anni»

  • 2
  • 3
  • 4

    Il convento pensa a un bed & breakfast

    Bigorio

    Via libera all’idea dei frati di «cedere» le loro celle ai turisti in determinati periodi - La struttura si occupa di ospitalità già da decenni, ma finora solo per gruppi profilati

  • 5

    Coaching all’asilo nido e cambiamenti al vertice

    Taverne

    Nella struttura al centro dello scandalo per i presunti maltrattamenti da parte di due educatrici ha preso il via l’affiancamento per genitori e dipendenti - Intanto, dal comitato escono i parenti di una delle due donne arrestate

  • 1
  • 1