«Sì, ero al raduno fascista e sinceramente ci tornerei»

Elezioni

In lista per l’UDC c’è una donna che nel 2016 è stata immortalata in divisa delle SS a una commemorazione di estrema destra dove ha fatto il saluto romano e gridato «Sieg Heil!»

«Sì, ero al raduno fascista e sinceramente ci tornerei»
Tami alla commemorazione del 2016. ©FOTOGRAMMA

«Sì, ero al raduno fascista e sinceramente ci tornerei»

Tami alla commemorazione del 2016. ©FOTOGRAMMA

C’è una candidatura che sta facendo molto discutere in Capriasca. È quella di Liliane Jessica Tami, in lista per l’UDC per un posto in Municipio e in Consiglio Comunale (clicca qui per approfondire con la reazione di Piero Marchesi). Sta facendo discutere - ne parliamo ora che le liste sono diventate definitive - perché nel 2016 Tami ha partecipato, alla vigilia del 25 aprile, a una commemorazione di estrema destra al cimitero Maggiore di Milano, indossando divise e berretti delle SS, reggendo il vessillo della «29esima divisione granatieri Waffen-SS», facendo il saluto romano e gridando il motto nazista «Sieg Heil!». Tutto immortalato da un video pubblicato poi su Repubblica. Fatti per cui Tami, con altre due persone (fra cui il suo compagno di allora), è stata processata nel 2019 e poi assolta...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1