«Siamo tornati ed è bellissimo, ma che botta la pandemia»

Circo Knie

Con Ivan Knie e Bastian Baker scopriamo i segreti del nuovo, meraviglioso spettacolo che farà tappa a Lugano fino al 16 gennaio – VIDEO

«Siamo tornati ed è bellissimo, ma che botta la pandemia»
© CdT

«Siamo tornati ed è bellissimo, ma che botta la pandemia»

© CdT

Il circo Knie è tornato. Ieri, 7 gennaio, c’è stata la prima. Gli spettacoli proseguiranno fino al 16. Era ora, verrebbe da dire, soprattutto pensando che dall’ultima tournée (complice la pandemia) sono passati quasi due anni. Bentornata normalità, insomma. E benvenuto Bastian Baker, il cantante-presentatore salito sul carrozzone della famiglia.

Estasiati da quanto visto sotto il tendone, ci siamo intrattenuti proprio con Baker per capirne di più. Con lui anche uno dei più giovani della dinastia Knie, Ivan. Senza musica, beh, le evoluzioni degli artisti sarebbero molto meno coinvolgenti. Eppure, nella storia centenaria del circo più rinomato del Paese non era mai successo che un cantante si esibisse ogni sera. «La nostra collaborazione è nata nel 2019 – sottolinea Baker –, dopo aver visto uno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1