Sigarette rubate, condannata la banda

La sentenza

Pene sospese con la condizionale per i quattro imputati che rubarono 6.500 stecche in un negozio di Manno

Sigarette rubate, condannata la banda
©CdT/Archivio

Sigarette rubate, condannata la banda

©CdT/Archivio

La banda che ha fatto sparire 6.500 stecche di sigarette (dal valore di circa mezzo milioni di franchi) da un negozio di Manno è stata condannata. L’ex sostituta gerente a 24 mesi, l’ex commessa invece a un anno. Diciotto mesi è la pena inflitta a un cinquantacinquenne condannato per istigazione aggravata al furto e 10 i mesi sospesi quella decisa nei confronti di un trentatreenne (accusato di ricettazione). Condanne, come deciso dalla giudice Francesca Verda Chiocchetti, sospese con la condizionale per tutti e 4 gli imputati. L’inchiesta, condotta dalla procuratrice pubblica Pamela Pedretti, ha permesso di stabilire che la banda sottraeva circa 340 stecche di sigarette al mese. Per un anno nessuno si è accorto di nulla.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1