Situazione finanziaria tesa, ma a Lugano nulla cambia

Stazione

Le FFS hanno ridotto o sospeso diversi progetti immobiliari in tutta la Svizzera, ma non quelli che interessano la Città - Fra questi: lo spostamento di qualche metro dell’edificio tutelato che funge da deposito - Risolta anche una vertenza con il Municipio per la posa di un prefabbricato per le operazioni doganali

Situazione finanziaria tesa, ma a Lugano nulla cambia
Il deposito tutelato che verrà spostato di qualche metro verso Massagno. © CdT/Gabriele Putzu

Situazione finanziaria tesa, ma a Lugano nulla cambia

Il deposito tutelato che verrà spostato di qualche metro verso Massagno. © CdT/Gabriele Putzu

Le FFS - è notizia di qualche settimana fa - hanno ridotto i propri investimenti immobiliari (bloccandone temporaneamente alcuni) a causa di una situazione finanziaria definita «tesa» a causa dell’emergenza sanitaria. Una misura che tocca diversi progetti in tutta la Svizzera, ma non - come ci è stato confermato dalle stesse FFS - le importanti opere previste nei prossimi anni alla stazione di Lugano.

Temporaneamente garantito

Per la Città è sicuramente una buona notizia, perché di carne al fuoco alla stazione di Lugano ce n’è parecchia. Stazione che, con il completamento di AlpTransit e il previsto nodo intermodale del trasporto pubblico sul piazzale di Besso, dovrebbe diventare uno dei nodi nevralgici - e meglio serviti - della rete pubblica ticinese. Ne consegue che l’area è un calderone...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Federico Storni
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
  • 3

    Potrebbe servire il fotofinish

    Elezioni comunali

    A Cadempino il PLR spera, visto l’addio del sindaco PPD Marco Lehner, di effettuare uno storico sorpasso - A Lamone i liberali radicali devono difendersi dalla crescita del Gruppo Civico e di Lega/UDC - A Torricella-Taverne è invece il GITT a partire in pole position

  • 4
  • 5

    Fin dove arriva davvero il Polo sportivo

    LUGANO

    Un passaggio cruciale del dibattito è capire quanto si estendono per davvero i benefici e le ambizioni del progetto di Lugano: dalla dimensione locale a quella internazionale - Il discorso s’intreccia con quello sui contributi finanziari

  • 1
  • 1