tempo libero

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

Si è tenuta oggi la tradizionale gara non competitiva con partenza da Caprino e arrivo a Lugano - Le FOTO dell’evento

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
Foto Davide Jelmini

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

Foto Davide Jelmini

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
Maria Fernanda Stornetta e Pierandrea Titta. (FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

Maria Fernanda Stornetta e Pierandrea Titta. (FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio
(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

Tutti a nuoto per la traversata del Ceresio

(FOTO CHIARA ZOCCHETTI)

LUGANO (aggiornato alle 17.45) - «Io oggi ho già vinto, ho convinto lei a partecipare». Con queste parole un padre fiero e sorridente guarda la propria figlia, visibilmente un po’ più affaticata, mentre entrambi si dirigono a braccetto verso il traguardo dell’ottantasettesima edizione della traversata del lago di Lugano. Una frase che permette di capire quanto sia stato gioviale e festoso lo spirito che ha accomunato i quasi 800 partecipanti di questa nuotata popolare. Un record per gli organizzatori, che per la prima volta si sono visti costretti a chiudere le iscrizioni a circa una settimana dall’evento.

La traversata si è quindi riconfermata un appuntamento fisso molto apprezzato dalla popolazione ticinese, ma non solo: la manifestazione di questa mattina ha infatti accolto appassionati di nuoto di 25 diverse nazionalità.

Meteo quasi perfetto

Il cielo incerto e molto nuvoloso che ha contraddistinto la mattinata ha probabilmente scoraggiato alcuni degli ottocento iscritti (798 per essere precisi) dal partecipare alla traversata. Questi ultimi avrebbero forse dovuto pensarci due volte, visto che un caldo sole estivo ha fatto la sua comparsa dopo alcuni minuti dal colpo di pistola che ha sancito l’inizio della manifestazione. Segnale d’inizio lanciato da Bruno Huber, architetto e presidente dell’Associazione Amici del Lago Ceresio; società che si è occupata, insieme alle autorità competenti, di organizzare il dispositivo di sicurezza.

Barche a motore, pedalò anni ’60 e canoe: questi sono stati i differenti tipi d’imbarcazione utilizzati dagli oltre 100 volontari per sorvegliare i partecipanti durante tutta la traversata che per alcuni è durata meno di trenta minuti, per altri fino a due ore. Da coprire vi erano i 2.500 metri che dividono il lido della Città a Caprino.

Sorrisi per tutti

Il sorriso più grande devono averlo avuto i genitori dei tre fratelli Titta che si sono impossessati del simbolico podio della traversata. Pierandrea è stato il più rapido del trio, segnando un tempo di poco superiore ai 27 minuti. Dal lato femminile è stata Maria Fernanda Stornetta a tagliare il traguardo per prima con un tempo di 35 minuti.

Risate e allegria hanno accompagnato anche gli oltre trenta giovanissimi partecipanti della mini traversata che ha preso il via verso mezzogiorno (da coprire vi erano 250 metri). Insomma, anche quest’anno un bilancio molto positivo per la manifestazione, che sarà riproposta anche nel 2020.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
    Mobilità

    C’è un tram che si avvicina al Luganese

    Viaggio virtuale sul mezzo che tra un anno sostituirà lo storico trenino - Potrà circolare a 80 chilometri orari (quello attuale arriva a 60) e trasportare trecento persone - Il direttore della FLP: «Sarà anche più silenzioso e questo andrà a vantaggio di chi abita lungo il tracciato»

  • 2
  • 3
    Lo spunto

    «Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»

    La regione, se vista dall’alto, forma una metropoli di 1,83 milioni di abitanti - Il sindaco di Varese Galimberti parla dei rapporti con il Ticino e delle potenzialità, rispetto ai grandi centri, delle città medie - «Però devono collaborare»

  • 4
    Isole di calore

    Parti di Lugano scottano, ma si possono raffreddare

    Città mappata con termocamere: in viale Cattaneo una sera d’agosto alle sette c’erano oltre quaranta gradi, sotto gli alberi a pochi metri una decina in meno - Si studiano possibili soluzioni dai giochi d’acqua a vele, resine e tetti verdi

  • 5
    Lugano

    Lo spacciatore agli inquirenti: «Grazie per avermi fermato»

    Due anni sospesi a un 41.enne a processo oggi che in tre anni ha venduto oltre un chilo di cocaina a diversi acquirenti della zona - L’ha fatto per finanziare il suo consumo, cominciato a causa di una depressione dovuta a una grave malattia - Gli è stato riconosciuto il sincero pentimento

  • 1