Un autosilo nella roccia per fare spazio alla ciclopista

Paradiso

Nel quadro dell’imponente progetto di riqualificazione del lungolago il Comune intende costruire un parcheggio da duecento posti in parte interrato in faccia al Lido per risolvere la mancanza di stalli nell’area e per favorire la mobilità lenta

Un autosilo nella roccia per fare spazio alla ciclopista
L’autosilo permetterà di togliere i parcheggi a destra della carreggiata: al loro posto si pensa una ciclopista. © CDT/GABRIELE PUTZU

Un autosilo nella roccia per fare spazio alla ciclopista

L’autosilo permetterà di togliere i parcheggi a destra della carreggiata: al loro posto si pensa una ciclopista. © CDT/GABRIELE PUTZU

Sarà un Consiglio comunale carico di temi importanti quello in programma il prossimo lunedì a Paradiso. Non solo perché ci sarà da approvare il Consuntivo 2020, che ha chiuso sorprendentemente (data la pandemia) nelle cifre nere per quasi 1,3 milioni (grazie a 7,1 milioni di sopravvenienze d’imposta), ma anche perché il Legislativo dovrà valutare proposte d’investimenti per oltre 14 milioni di franchi. Investimenti che avranno importanti conseguenze sulla mobilità nel Comune e sulla configurazione delle scuole.

Un’opera in venti elementi

Ormai da alcuni anni Paradiso è impegnata in una mastodontica riqualificazione del suo lungolago. Un progetto che comporta la creazione di varie aree verdi, di una passeggiata sul lago e di un nuovo porto, per citare le misure più caratterizzanti. È un’opera...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    La ciclopista Paradiso-Melide è sempre più vicina

    Progetto di massima

    Il perno dell’«autostrada ciclabile» che collegherà il Luganese al Mendrisotto potrebbe essere messo in cantiere entro il 2025, per un investimento stimato fra i 30 e i 40 milioni di franchi

  • 2
  • 3

    Quanto è lontana Lugano dall’indipendenza energetica?

    Ambiente ed economia

    Per molti il passaggio dai combustibili fossili al fotovoltaico indica l’alba di una nuova rivoluzione industriale - Ma la nostra regione è al passo coi tempi? È pronta alla sfida? In meno di 10 anni la produzione è passata da 2 a 34 gigawattora

  • 4
  • 5

    Il Molino fa ricorso a modo suo

    LUGANO

    Il centro autogestito fa sapere che non adirà le vie legali contro lo sgombero deciso dalla Città - Comunque promette battaglia e rifiuta qualsiasi possibilità di confronto con il Municipio attuale - «Sarebbe impraticabile e imbarazzante»

  • 1
  • 1