Un cauto ottimismo all’aeroporto

I vertici di SkyWork hanno incontrato quelli dello scalo per discutere la ripresa del volo per Ginevra

Un cauto ottimismo all’aeroporto
Immagine d'archivio

Un cauto ottimismo all’aeroporto

Immagine d'archivio

LUGANO - Un altro passo in una trattativa che si trascina da ormai oltre sette mesi. Ieri Martin Inäbnit, amministratore delegato di SkyWork, era in Ticino per incontrare i vertici di Lugano Airport e discutere l'arrivo della compagnia bernese allo scalo di Agno. Compagnia bernese che, come noto, sarebbe chiamata a «sostituire» la fallita Darwin Airline e a riprendere il volo tra il Ceresio e il Lemano. «È stato un incontro molto positivo – ci ha fatto sapere il presidente dimissionario del CdA dell'aeroporto Emilio Bianchi – e abbiamo approfondito vari scenari, tra cui anche alcune nuove ipotesi, senza tuttavia essere ancora giunti a un accordo definitivo». Le trattative con la compagnia bernese dunque, date praticamente per fallite negli scorsi da più persone, continuano (seppur molto più lentamente di quanto forse ci si potesse aspettare all'inizio).

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano