«Un contributo esterno può creare una dinamica nuova»

Intervista

Filippo Lombardi spiega i motivi che l’hanno convinto a mettersi in gioco per il Municipio di Lugano: «Sarebbe un bel ritorno sulle tracce della mia famiglia: il bisnonno fu vicesindaco della Città»

 «Un contributo esterno può creare una dinamica nuova»
©CDT/CHIARA ZOCCHETTI

«Un contributo esterno può creare una dinamica nuova»

©CDT/CHIARA ZOCCHETTI

È notizia di oggi che l’ex consigliere agli Stati Filippo Lombardi si è messo a disposizione della sezione locale del PPD per concorrere all’elezione per il Municipio di Lugano. Lo abbiamo raggiunto per capire il perché di questa decisione.

Signor Lombardi, cosa l’ha spinta a mettersi a disposizione?

«Mi ha convinto da una parte la richiesta direi pressante degli amici di Lugano, e dall’altra parte il mio desiderio di vedere Lugano riprendersi e rilanciarsi nel 2021 dopo un ingessamento dovuto alla pandemia. Lugano ha un ruolo trainante per il Ticino ma è al momento paralizzata per svariati motivi, e credo che un contributo che arriva dall’esterno come può essere il mio (che non ho mai avuto responsabilità gestionali in Città) possa aiutare a creare una dinamica nuova non solo all’interno del...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1