Un mattone al Maglio che potrebbe valere la Super League

Lugano

La Lega calcio chiede che si cominci a costruire il nuovo stadio l’anno prossimo, ma potrebbe accontentarsi dell’inizio dei lavori al «Parco dello sport» previsto a Canobbio - Badaracco: «I progetti sono infatti legati a doppio filo»

Un mattone al Maglio che potrebbe valere la Super League
©Rendering Città di Lugano

Un mattone al Maglio che potrebbe valere la Super League

©Rendering Città di Lugano

Il tempo stringe ed è tiranno. Da anni la Swiss Football League mette pressione su Lugano (intesa come Città) e sul Lugano (inteso come squadra di calcio) e chiede la costruzione di un nuovo stadio paventando, come ritorsione, la non concessione della licenza per disputare la Super League. Tempo che è tiranno, dicevamo, anche perché la Lega calcio si aspetta che i lavori inizino nel giugno del 2021 (e dunque praticamente dopodomani). Il Municipio sta facendo di tutto per rispettare il termine.

La trattativa

Entro fine settembre per esempio l’Esecutivo prevede di esprimersi sul contratto - in fase di compilazione proprio in queste settimane - da firmare con i privati chiamati a realizzare il Polo sportivo e degli eventi (il gruppo HRS Real Estate, che ha vinto il concorso) per poi sottoporre...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1