Un picchetto pediatrico per il Luganese

Novità

È attivo nei fine settimana e nei festivi dalle 8 alle 20 per alleggerire la mole lavorativa dei pronto soccorso ospedalieri

Un picchetto pediatrico per il Luganese
©CDT/CHIARA ZOCCHETTI

Un picchetto pediatrico per il Luganese

©CDT/CHIARA ZOCCHETTI

I medici pediatri attivi nel settore ambulatoriale del Luganese offrono, da subito, al pubblico la disponibilità di un picchetto destinato ai pazienti 0-16 anni. Il servizio è attivo durante il week-end e durante i giorni festivi dalle 8 alle 20. Il numero telefonico (091/800.18.28) per contattarlo corrisponde a quello della guardia medica. In tal modo i pazienti e i loro parenti potranno parlare direttamente con la/il pediatra di turno e farsi visitare, se necessario, nel rispettivo studio medico.

«Lo scopo dell’offerta - si legge in una nota - è di incrementare la sicurezza dei piccoli pazienti luganesi anche durante i fine settimana e i festivi e di alleggerire la mole lavorativa dei pronto soccorso ospedalieri. Si tratta, fuori dubbio, di un salto di qualità della presa a carico pediatrica».

Il servizio di picchetto pediatrico è gestito dai pediatri del Luganese che già lavorano in settimana sul territorio e che si rendono disponibili a turno per i pazienti pediatrici (0-16 anni). Concretamente, una volta chiamato il numero indicato, risponderà un operatore del servizio di guardia medica con il compito di inoltrare la chiamata al pediatra di picchetto, che valuterà il caso e come procedere (consulto telefonico, visita medica, ...).

Fuori orario le chiamate verranno inoltrare al pronto soccorso pediatrico dell’ospedale Civico di Lugano. Il servizio è rimborsato dalla cassa malati del paziente.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1

    L’importanza degli operatori di strada in Malcantone

    Sostegno

    L’inclusione dei giovani all’interno della società è l’obiettivo primario di Prometheus, associazione attiva nella regione – Il presidente: «Ci adoperiamo per un rilevamento precoce di eventuali difficoltà» – Da progetto pilota ora punta a diventare servizio regionale

  • 2
  • 3

    Canobbio, tredici milioni per la sala multiuso

    Il progetto

    l vaglio del Consiglio comunale l’atteso investimento «per creare una struttura che dia spazio a scuole e associazioni per i prossimi trent’anni», con le parole del sindaco Roberto Lurati - Sarà costruito un nuovo edificio a fianco delle Elementari che fungerà anche da palestra e potrà ospitare sino a 500 persone

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1