Un ventaglio di opzioni per il deposito ARL

Viganello

Una mozione che chiede di istituire una zona di pianificazione ha trovato supporto in Commissione pianificazione - Ma il Municipio invita prima a parlare con i proprietari dei terreni - Intanto la Città ragiona sui beni culturali tout court

 Un ventaglio di opzioni per il deposito ARL
Il piano del Municipio per tutelare il deposito coinvolge anche gli edifici a fianco. ©CDT/GABRIELE PUTZU

Un ventaglio di opzioni per il deposito ARL

Il piano del Municipio per tutelare il deposito coinvolge anche gli edifici a fianco. ©CDT/GABRIELE PUTZU

«Si sta replicando quanto successo con il Canvetto Luganese. E anche in questo caso c’è spazio per tutelare il bene culturale senza condizionare negativamente le aspettative di edificabilità della zona e senza compromettere i valori immobiliari». Le parole sono del municipale di Lugano Angelo Jelmini, e sono un buon riassunto delle intenzioni dell’Esecutivo riguardo al futuro del deposito ARL di Viganello. L’ultima parola spetterà però al Consiglio comunale, forse già nella prossima seduta. Queste le opzioni: respingere la proposta di istituire una zona di pianificazione (cioè bloccare per cinque anni qualsiasi progetto), approvarla, o accogliere il suggerimento del Municipio.

Il deposito ARL, come noto, potrebbe essere demolito. ARL aveva raggiunto un accordo con Artisa per la cessione del...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1

    Dalle condanne alle indennità per la sommossa all’USI

    Lugano

    La Corte d’Appello annulla a causa di irregolarità procedurali la sentenza nei confronti di cinque persone - È il terzo procedimento legato ai fatti del 31 gennaio 2012: finora c’è stata solo una condanna a una pena pecuniaria sospesa

  • 2

    Il mercatino di Natale di Lugano ci sarà

    eventi

    La decisione del Municipio, che intende consentire «alla popolazione di vivere, seppur con delle restrizioni, l’atmosfera natalizia» - Allestito un preciso piano di protezione per evitare i contagi

  • 3

    Sfitto su e affitti giù? Sì, però...

    L’ANALISI

    A Lugano l’aumento dellle abitazioni vuote alimenta la speranza di trovare una sistemazione a canoni più favorevoli - Gli affitti negli ultimi quattro anni sono calati, ma prima erano cresciuti

  • 4
  • 5

    Radicalismo in Ticino, ombre e casi mai chiariti

    Aggressione alla Manor

    Il nostro cantone è stato crocevia di varie vicende sospette: dai giovani partiti come foreign fighters ai presunti finanziamenti dal Qatar, fino agli scontri legali tra l’imam di Viganello e gli 007 elvetici, che lo accusavano di sostenere la jihad

  • 1
  • 1