Una residenza per la terza età sulle ceneri del Du Lac

C'è la domanda di costruzione per demolire l'ex hotel di Paradiso sul lungolago (chiuso dal 2011) e una villa retrostante - Un progetto da 44 milioni di franchi

Una residenza per la terza età sulle ceneri del Du Lac
Un rendering della Residenza Tertianum Du Lac.

Una residenza per la terza età sulle ceneri del Du Lac

Un rendering della Residenza Tertianum Du Lac.

PARADISO - Mentre, qualche metro più in là, il progetto per il nuovo hotel Eden si è impantanato fra ricorsi e preavvisi negativi del Cantone (stando a nostre informazioni dallo scorso maggio non vi sono novità), a Paradiso un altro grande progetto ha fatto un passo avanti: i promotori della Residenza Tertianum Du Lac (gli argoviesi di Swiss Prime Site) hanno depositato nei giorni scorsi la domanda di costruzione. L'investimento è stimato in 44 milioni di franchi e prevede la demolizione dell'hotel Du Lac (chiuso dal 2011), nonché di una villa retrostante, sull'altro lato della strada.

Al loro posto sorgerà un complesso residenziale-sanitario per la terza età che prevede 60 appartamenti e 40 camere di cura, oltre a un ristorante. L'impianto sarà composto da due stabili, uno a lago – che riprenderà i volumi dell'hotel Du Lac – e uno a monte.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Lugano
  • 1
    Massagno

    Il Lux riapre i battenti e rispolvera «Mare caldo»

    La struttura del Comune, edificata nel 1958, si è rifatta il look grazie a un investimento di 2,6 milioni di franchi – Il sindaco Bruschetti: «Abbiamo voluto ribadire che un edificio pubblico può mandare messaggi culturali importanti»

  • 2
    L’iniziativa

    Quattro proposte dal basso per la Lugano che verrà

    Un gruppo di persone «con a cuore la Città» ha presentato le proprie idee «per evitare che Lugano corra il rischio di chiudersi ancora di più nei confronti della popolazione giovane, del dibattito aperto, delle nuove mobilità umane»

  • 3
    Mulino di Maroggia

    Dopo le fiamme e la cenere è il momento di ricostruire

    Depositata la domanda di costruzione che ridarà vita all’edificio distrutto da un incendio nel novembre dello scorso anno – Il titolare dell’azienda: «Vogliamo scrivere la prima pagina di un nuovo libro»

  • 4
    Lugano

    Dalla «piazzona» al ponte del Diavolo: in mostra il lungolago di domani

    Esposti per un mese a Rivetta Tell i quattro progetti che faranno da base per la futura pianificazione dell’area e del centro cittadino - La Città auspica che possano suscitare un ampio dibattito - Lombardi: «Non vogliamo che sembri qualcosa di paracadutato dall’alto all’improvviso»

  • 5
    sapori ticino

    Da Ischia a Lugano tra novità e tradizione

    Le specialità della cucina campana rivisitate nella cena di S. Pellegrino Sapori Ticino, che ha riservato piacevoli sorprese... e accelerate improvvise! - VIDEO

  • 1