Uno, due o nessun abuso sessuale?

In Appello

Di nuovo in aula un giovane accusato di tentata violenza carnale e coazione ai danni di due donne - Per la difesa è da prosciogliere

 Uno, due o nessun abuso sessuale?
(Foto Archivio CdT)

Uno, due o nessun abuso sessuale?

(Foto Archivio CdT)

LOCARNO - Quel giovane ha commesso uno, due o nessun abuso sessuale? È la domanda a cui dovrà rispondere la Corte d’appello e revisione penale (presieduta dalla giudice Giovanna Roggero-Will, giudici a latere Francesca Lepori Colombo e Rosa Item) nelle prossime settimane.

Per la procuratrice pubblica Valentina Tuoni e per l’avvocato Maria Galliani, patrocinatrice delle vittime, sono stati due: una tentata violenza carnale ai danni della ex ragazza nel 2016 e una coazione sessuale ai danni di una turista nel 2017, entrambe nel Luganese.

Per l’avvocato Vanna Cereghetti, che difende il 21.enne ticinese di origine straniera, nessuno: il suo assistito è da prosciogliere perché non vi sono elementi sufficienti per determinare oltre ogni ragionevole dubbio che i fatti imputatigli siano accaduti come...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1