Urta un’auto e punta la pistola contro gli agenti: arrestato

gentilino

Il 28.enne del Luganese finito in manette dovrà rispondere di una lunga serie di reati tra cui violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, impedimento di atti dell'autorità, esposizione a pericolo della vita altrui, grave infrazione alle norme della circolazione

Urta un’auto e punta la pistola contro gli agenti: arrestato
© CdT/ Chiara Zocchetti

Urta un’auto e punta la pistola contro gli agenti: arrestato

© CdT/ Chiara Zocchetti

Poco dopo la mezzanotte, in territorio di Gentilino, un 28.enne cittadino svizzero domiciliato nel Luganese si è reso autore di gravi infrazioni alla Legge federale sulla circolazione stradale. In particolare, fanno sapere la polizia cantonale e il Ministero pubblico in una nota, l’uomo ha urtato una vettura senza fermarsi per sincerarsi delle condizioni del conducente, fortunatamente illeso. Sul posto sono intervenuti agenti della Polizia cantonale e gli accertamenti effettuati hanno permesso di giungere al domicilio del 28enne dove quest'ultimo, dopo vari tentativi da parte dei gendarmi, ha finalmente aperto la porta. Successivamente ha estratto una pistola (risultata poi a gas) effettuando un movimento di carica e puntandola contro gli agenti. Dopo alcune intimazioni ha desistito nel suo agire ed è stato infine fermato e arrestato. Non vi sono feriti. Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono di violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, impedimento di atti dell'autorità, esposizione a pericolo della vita altrui, grave infrazione alle norme della circolazione, inosservanza dei doveri in caso di incidenti, elusione dei provvedimenti per accertare l'inattitudine alla guida e infrazione alla Legge federale sulle armi. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Pamela Pedretti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1