«Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»

Lo spunto

La regione, se vista dall’alto, forma una metropoli di 1,83 milioni di abitanti - Il sindaco di Varese Galimberti parla dei rapporti con il Ticino e delle potenzialità, rispetto ai grandi centri, delle città medie - «Però devono collaborare»

«Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»
© TiPress/Francesca Agosta

«Varese, Como e Lugano unite possono competere con Milano»

© TiPress/Francesca Agosta

Lugano (68.000 abitanti la città, 150.000 la sua area urbana) dista 32 chilometri da Varese (81.000 abitanti la città e addirittura 890.000 la sua provincia). Varese dista 29 chilometri da Como (85.000 abitanti, 599.000 la sua provincia), che a sua volta dista 32 chilometri da Lugano. In mezzo c’è il Mendrisiotto, con i suoi 51.000 abitanti. A conti fatti ci si rende conto di essere di fronte a una metropoli di 1,83 milioni di abitanti. Più o meno come la «Greater Zürich Area», ma in meno chilometri quadrati. Ma dell’esistenza di questa metropoli divisa da un confine ci si accorge quasi sempre solo quando si parla di mercato del lavoro (frontalieri) e del loro spostamento (traffico). E ci si conosce sì e no, malgrado le numerose frequentazioni. Alzi la mano chi tra i ticinesi ricorda il nome...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1