Via alla progettazione della circonvallazione Agno-Bioggio

Concorso

Si cerca un consorzio per realizzare l’importante opera stradale che dovrebbe contribuire a sgravare il traffico nel Malcantone, e ad Agno in particolare

 Via alla progettazione della circonvallazione Agno-Bioggio
Il futuro tracciato in gran parte in galleria, tratteggiato. ©DT

Via alla progettazione della circonvallazione Agno-Bioggio

Il futuro tracciato in gran parte in galleria, tratteggiato. ©DT

 Via alla progettazione della circonvallazione Agno-Bioggio

Via alla progettazione della circonvallazione Agno-Bioggio

Il Dipartimento del territorio (DT) ha messo oggi a concorso le prestazioni per la progettazione definitiva ed esecutiva del nuovo tracciato della circonvallazione Agno-Bioggio.

La procedura di concorso consentirà di selezionare il consorzio che verrà incaricato di procedere alla progettazione dell’opera fino alla fase esecutiva. Il rientro delle offerte è previsto per il 2 marzo 2020.

Considerata l’importanza e la complessità della circonvallazione Agno-Bioggio, il concorso d’onorario contempla la necessità di disporre di un gruppo multidisciplinare che garantisca la copertura di tutti i settori, e in particolare: il genio civile, le opere di sottostruttura, gli aspetti ambientali, l’inserimento architettonico e, non da ultimo, la modellizzazione del traffico.

Si ricorda che il nuovo tracciato permette di preservare porzioni significative di territorio in quanto lo stesso scorre per buona parte interrato in zona riva lago ad Agno, parallelamente all’aeroporto, per ricongiungersi alla strada industriale in zona Cavezzolo a Bioggio. Oltre a tutelare la pregiata area a lago del paese, tale soluzione consentirà, inoltre, di sottrarre il traffico motorizzato al nucleo, nel quale oggi transitano giornalmente circa 27’000 veicoli.

L’odierna pubblicazione del concorso rappresenta un ulteriore passo verso la realizzazione di un’opera stradale da tempo attesa dalla popolazione che contribuirà a un miglioramento della qualità di vita in tutto il comparto e a fornire risposte concrete al grave problema di traffico che affligge l’intera regione. La circonvallazione Agno-Bioggio, infatti, contribuirà, unitamente alla Rete tram-treno del Luganese, a inaugurare una nuova era per la mobilità del comparto e per l’attrattività e la vivibilità di tutto il Malcantone.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
  • 3

    «Quanti romandi in vacanza a Lugano»

    Turismo

    Per tenere a galla il settore turistico si faceva affidamento soprattutto sugli svizzerotedeschi, ma a sorprendere gli operatori è stata la risposta, tutt’altro che scontata, dei «cugini» francofoni - Federico Haas: «Ne beneficeremo anche nei prossimi anni» - Prenotazioni in calo per fine agosto: «Ci mancheranno i britannici e gli americani»

  • 4

    C’è un tram che si avvicina al Luganese

    Mobilità

    Viaggio virtuale sul mezzo che tra un anno sostituirà lo storico trenino - Potrà circolare a 80 chilometri orari (quello attuale arriva a 60) e trasportare trecento persone - Il direttore della FLP: «Sarà anche più silenzioso e questo andrà a vantaggio di chi abita lungo il tracciato»

  • 5
  • 1
  • 1