Rogo in cantiere

Viganello: è tutta colpa di una stufa elettrica

L‘incendio scoppiato stamattina al cantiere USI-SUPSI ha distrutto 8 container - C’erano anche bombole di gas e acetilene che rischiavano di esplodere

Viganello: è tutta colpa di una stufa elettrica
(foto Marco Ghirlanda)

Viganello: è tutta colpa di una stufa elettrica

(foto Marco Ghirlanda)

Viganello: è tutta colpa di una stufa elettrica
(RescueMedia)

Viganello: è tutta colpa di una stufa elettrica

(RescueMedia)

LUGANO - C’è una stufa elettrica, probabilmente dimenticata accesa dalla sera precedente, dietro l’incendio scoppiato questa mattina nel cantiere USI-SUPSI in via la Santa a Viganello (Vedi Suggeriti). Stando a nostre informazioni, l’apparecchio si trovava in uno dei container del cantiere adibiti a spogliatoio.

A dare l’allarme sono stati due operai che si trovavano all’esterno...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 2
    Montagna

    Sei cime per un festival

    Dal 9 agosto al 22 settembre una serie di concerti toccherà le vette attorno al Ceresio - È il primo segno tangibile della volontà di coordinare le attività degli impianti di risalita

  • 3
    Bilancio

    Alzi la mano chi non ha la Lugano Card

    La tessera che offre sconti con circa 250 partner è nelle tasche di sette residenti su dieci: «Ormai è un must che ci permette anche di fare promozione economica»

  • 4
  • 5
  • 1