Zimex si fa da parte: «Non voleremo da Lugano»

AVIAZIONE

La compagnia zurighese inguaia lo scalo di Agno: «Non abbiamo mai trovato un accordo»

Zimex si fa da parte: «Non voleremo da Lugano»
A terra, come la trattativa fra Lugano Airport e Zimex. (Foto Putzu)

Zimex si fa da parte: «Non voleremo da Lugano»

A terra, come la trattativa fra Lugano Airport e Zimex. (Foto Putzu)

AGNO - La legge di Murphy (se qualcosa può andare male, andrà male) sta mettendo alle strette l’aeroporto di Agno. Dopo Swiss che pensa di abbandonare la Lugano-Zurigo e portare i suoi passeggeri a Kloten in treno e le FFS che rispondono «prego, accomodatevi a bordo», a complicare il piano di rilancio dello scalo ticinese ci si è messa un’azienda che di quel piano dovrebbe essere parte integrante: la Zimex Aviation. In una nota stampa diramata in tedesco (traduzione in italiano non prevista: e già questo un suo piccolo significato ce l’ha) la compagnia zurighese ha chiarito in modo abbastanza netto che «non prevede voli di linea da Lugano». È il titolo del comunicato.

Nel turbinio di notizie sul futuro di Lugano Airport, la Zimex era rispuntata nei giorni scorsi sulle colonne della SonntagsZeitung, che aveva rilanciato una possibilità di cui avevamo parlato recentemente. Qualora Swiss dovesse rinunciare al volo tra Lugano e Zurigo, i vertici dello scalo di Agno vorrebbero affidare questa tratta alla Zimex, con la quale è già in corso una trattativa per la Lugano-Ginevra. Si tratta del famoso Piano C (il piano A era SkyWork, poi fallita, mentre il B era Swiss, che si sta accomodando sul treno) che potrebbe essere esteso alla Lugano-Zurigo se per questo non fosse necessario un accordo con la già citata Swiss.

La Zimex tuttavia parte da un’altra prospettiva: si dice «molto sorpresa» perché «nel piano generale elaborato dal Centro per le competenze aeronautiche dell’Università di San Gallo», quello commissionato dal Municipio per certificare l’indotto dello scalo di Agno sul territorio, «l’aeroporto di Lugano nomina Zimex come il futuro operatore per i voli di linea da Lugano a Zurigo e da Lugano a Ginevra». Ora arriva la parte brutta: «È vero che Zimex e l’aeroporto hanno discusso della possibile cooperazione per la tratta Lugano-Ginevra, tuttavia ciò non ha mai portato a un accordo – premette la compagnia, anche se lo scalo, come vedremo, dà una versione diversa – Indipendentemente dalla mancanza di un feedback da parte dell’aeroporto di Lugano, che finora non abbiamo ricevuto, il consiglio d’amministrazione di Zimex, nel frattempo, ha escluso dalla sua strategia aziendali i voli di linea per passeggeri».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Lugano
  • 1
  • 1