Magistratura, la Commissione chiede tutto l’incarto

giustizia

Il presidente della Commissione giustizia e diritti Luca Pagani: «Dobbiamo avere una migliore e più completa conoscenza di tutti i fatti»

Magistratura, la Commissione chiede tutto l’incarto
© CdT/Gabriele Putzu

Magistratura, la Commissione chiede tutto l’incarto

© CdT/Gabriele Putzu

Mattinata impegnativa per la Commissione giustizia e diritti, come ormai consuetudine da diverse settimane. Nel corso della seduta odierna, come ci ha spiegato il presidente Luca Pagani (PPD), i commissari hanno sollecitato la trasmissione da parte del consiglio della Magistratura dell’intero incarto riguardante i cinque procuratori pubblici uscenti «sfiduciati». «Per poter formulare la nostra proposta sul rinnovo decennale delle cariche, dobbiamo avere una migliore e più completa conoscenza di tutti i fatti», rimarca Pagani. Da qui dunque la richiesta di poter accedere all’intero incarto, in modo da capire come il consiglio è giunto agli ormai famosi preavvisi negativi, nei quali sono presenti pesanti critiche sull’operato dei cinque magistrati in questione.

Parallelamente, la Commissione giustizia e diritti ha chiesto all’organo di vigilanza di poter visionare la lettera di diniego all’accesso agli atti, sollecitato dai cinque magistrati. Magistrati che, conferma Pagani, verranno sentiti prossimamente in Commissione.

Per ora, la questione degli SMS spediti dal presidente del Tribunale penale Mauro Ermani al procuratore generale Andrea Pagani, non è stata trattata in sede commissionale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Ticino
  • 1
  • 1