logo

“Quella caverna che nessuno conosce”

Mendrisiotto - Il racconto di un’avventura di quasi 60 anni fa alla scoperta di una grotta lungo la Breggia

 
14
luglio
2018
06:00

BALERNA - "Altro che TripAdvisor e recensioni su Internet, nel Mendrisiotto c'è un'attrazione turistica che nessuno conosce". Ha esordito così l'anziano che qualche giorno fa ha telefonato alla nostra redazione di Chiasso.

L'uomo quasi 60 anni fa, insieme a due amici, ha vissuto un'avventura alla scoperta di una caverna nascosta lungo le gole della Breggia. Un'avventura che ci ha raccontato mostrandoci anche le foto. Armati di canotto, corda e macchina fotografica i tre amici nel 1962 (o nel '63, non ricordano con precisione) hanno risalito il fiume, oltrepassando stretti passaggi e cascate e arrampicandosi sulla roccia, fino a raggiungere l'ampia ma cavità nascosta. "Quel posto secondo noi è una marmitta dei giganti e potrebbe avere un grande valore naturalistico".

La loro è un'avventura fatta con la sfrontatezza e forse un po' con l'incoscienza della gioventù. Quella zona è pericolosa e il loro invito è quello di non emulare le loro gesta per non rischiare infortuni: "Speriamo di trovare qualcuno interessato a studiare e valorizzare il luogo".

Prossimi Articoli

Centro profughi, opposizione di dubbia legittimità

La municipale Adriana Sartori avversa i piani per Pasture, ma forse non può farlo

Edizione del 18 ottobre 2018
Segui il CdT sui social
Mobile
Scopri le offerte su misura per te
con la CdT Club Card
Top