Asilo, un'altra chiusura posticipata

Incontro tra il Municipio di Chiasso e la SEM - Dopo la proroga dell’attività a Rancate, anche in via Motta a Chiasso i lavori potrebbero continuare

Asilo, un'altra chiusura posticipata

Asilo, un'altra chiusura posticipata

CHIASSO - La futura gestione dei richiedenti l'asilo e dei clandestini distribuiti tra i centri d'accoglienza presenti e previsti nel Mendrisiotto, a quanto pare, non ha ancora un tracciato definito. A dimostrarlo sono da una parte gli incontri che la Segreteria di Stato della migrazione (SEM) continua ad avere con i Comuni interessati dall'entrata in funzione della struttura di Pasture, l'ultimo di questi è avvenuto mercoledì pomeriggio con il Municipio di Chiasso, e dall'altra le novità che continuano a trapelare in merito ai due centri esistenti a Chiasso e a Rancate. Il Centro unico temporaneo per migranti in procedura di riammissione semplificata in Italia di Rancate, la cui chiusura era prevista alla fine di quest'anno, resterà infatti aperto anche nel corso del 2019, come ha annunciato mercoledì il ministro Norman Gobbi (vedi suggeriti). E anche il Centro di registrazione e di procedura di Chiasso, che avrebbe dovuto chiudere nel 2023, potrebbe restare operativo anche oltre. La notizia è trapelata proprio dall'incontro avvenuto a Chiasso con la SEM.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1