viabilità

Chiasso, posteggi in centro anche per privati

Dopo la creazione dell’autosilo l’area di viale Volta perderà la funzione di parcheggio pubblico ma potrebbero sorgere stalli per i residenti della zona

Chiasso, posteggi in centro anche per privati
Foto Maffi

Chiasso, posteggi in centro anche per privati

Foto Maffi

CHIASSO - Da poche settimane è entrato il servizio il nuovo autosilo pubblico di via Comacini a Chiasso. I 260 posti auto creati sotto la residenza Tertianum, colmano ora la lacuna creatasi con la soppressione del posteggio pubblico «Comacini» dopo l’inizio del cantiere per la creazione dello stabile. Ma cosa ne sarà dei posteggi a cielo aperto rimasti? Rispondendo a un’interrogazione del consigliere comunale Carlo Coen, il Minicipio della cittadina di confine informa che la funzione di posteggio dell’area decade con l’apertura dell’autosilo e che la dismissione sarà effettiva a partire dal prossimo mese di settembre. I posteggi tuttavia potrebbero non scomparire: il proprietario del terreno si è infatti detto disposto a promuovere la conversione del parcheggio ad uso privato, affittando gli stalli «agli abitanti che risiedono in zona e non dispongono di un posto auto nei palazzi in cui abitano». A questo scopo il proprietario dell’area sarà tenuto ad inoltrare una domanda di costruzione. Se anche il Cantone darà luce verde al progetto, i posteggi potrebbero tornare ad essere fruibili a partire dall’inizio del 2020.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2
    Valle di Muggio

    Ecco come la tassa sul sacco ha reso Breggia virtuosa

    Dall’introduzione del sacco ufficiale, in sei mesi, i rifiuti solidi urbani raccolti sono calati di circa il 20%. Il sindaco: «Con il tempo gli abusi sono quasi spariti, ora la popolazione è a suo agio con le novità»

  • 3
  • 4
    Mendrisiotto

    Laveggio: il parco si completa come un puzzle

    È un momento cruciale per il progetto che mira alla realizzazione di un parco ubrano tra Riva e Stabio - «Sarebbe bello se i Comuni coinvolti si coordinassero di più»

  • 5
    Progetto

    Una ferita nel nucleo di Stabio

    I lavori per il previsto complesso immobiliare da 50 milioni di franchi nell’area ex Rapelli non sono ancora partiti - La vicenda si è trasformata in un contenzioso su due fronti tra Municipio e promotori del piano edilizio

  • 1