Contro l’isolamento degli anziani arriva il tutor di comunità

Socialità

Consegnati gli attestati a una trentina di volontari formati nell’ambito di un progetto Interreg che interessa anche la Valle di Muggio - Mentre si discute di come integrarli nelle cure a domicilio, a Castello prende forma un laboratorio sociale

Contro l’isolamento degli anziani arriva il tutor di comunità
Due mani in più. © cdt/gabriele putzu

Contro l’isolamento degli anziani arriva il tutor di comunità

Due mani in più. © cdt/gabriele putzu

«La parte più importante è il contatto iniziale, quando c’è il contatto l’anziano si apre in una maniera che si potrebbero scrivere dei romanzi». Così Giovanni Ambrogini, presidente dell’ATTE Valle di Muggio e tutor di comunità, racconta il lavoro del tutor, una nuova figura di volontario pensata per andare in aiuto degli anziani che vivono in regioni periferiche. Una figura nata nell’ambito di un progetto interregionale che si è svolto in Valle di Muggio e in Valle Onsernone su lato ticinese e nel Verbano Cusio-Ossola su lato italiano e conclusosi sabato scorso con la consegna degli attestati ad una trentina di tutor. La cerimonia, un po’ in presenza e un po’ a distanza, ha avuto luogo a Mezzana nell’ambito del convegno «Restare in contatto, costruire ponti» organizzato dal Laboratorio di...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 1