Docenti e operatori diranno la loro

sviluppi processo

Dopo la condanna a otto anni al padre violento, la procuratrice pubblica Marisa Alfier ascolterà le sei persone a conoscenza del maltrattamenti

 Docenti e operatori diranno la loro
@CDT / CHIARA ZOCCHETTI

Docenti e operatori diranno la loro

@CDT / CHIARA ZOCCHETTI

Terminato il processo al cittadino siriano, condannato a otto anni per violenza su due dei suoi figli e sulla moglie, venerdì il giudice Amos Pagnamenta aveva auspicato un approfondimento della posizioni di «chi sapeva ma ha taciuto» tra i docenti e gli operatori sociali. Pare infatti che siano almeno sei le persone a conoscenza dei fatti, come è emerso nel corso dei dibattimenti del processo, informate proprio dai due ragazzi – oggi 20.enni – oggetto dei maltrattamenti.

Sabato alla RSI, la procuratrice pubblica titolare dell’inchiesta Marisa Alfier ha fatto sapere che sia i docenti sia gli operatori a conoscenza dei maltrattamenti verranno ascoltati dagli inquirenti.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    «Luglio? Meglio del solito, ma l’autunno fa paura»

    Ristoranti del Mendrisiotto

    Flavio Quadranti (GastroMendrisiotto): «A fine settembre, quando inizierà a far troppo freddo per mangiare all’esterno, rischiamo davvero di subire nuovi contraccolpi» - Per il settore l’estate, grazie ai turisti e all’annullamento delle sagre, è stata una boccata d’aria fresca

  • 2
  • 3

    Il Governo risponde alle FFS: «Così AlpTransit è disattesa»

    Collegamenti ferroviari

    Il Consiglio di Stato appoggia la richiesta del Mendrisiotto di mantenere i collegamenti Intercity e scrive alle Ferrovie lamentandosi anche del fatto che in generale il traffico su rotaia tra Ticino e Zurigo/Basilea resterà incompleto, e la prospettata maggior frequenza dei treni non realizzata

  • 4
  • 5
  • 1
  • 1