Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

Mendrisio

Grazie all’Azione 72 ore sono stati resi riutilizzabili oltre 1.800 giocattoli di seconda mano

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati

21 volontari, 400 ore di lavoro e 1.862 giocattoli trattati. Sono i numeri legati all’iniziativa Azione 72 ore a illustrare al meglio quanto successo nei giorni scorsi a La Filanda di Mendrisio. L’obiettivo del progetto dell’Associazione monitori e animatori colonie (AMAC) era di dare una seconda vita ai giocattoli non più utilizzati. E l’iniziativa è stata un grande successo. Durante 3 giorni contraddistinti dal lavoro con il sorriso i volontari dell’AMAC hanno raccolto, riparato, ripulito e reso riutilizzabili oltre 1.800 giocattoli.

Questo progetto ha visto il fattivo sostegno della Città di Mendrisio e della direzione de La Filanda, che ha ospitato il progetto, e del Cantone con il suo Laboratorio di artigianato digitale che ha fornito spazi e attrezzature per le riparazioni. Quest’ultimo è stato il cuore dell’evento e ha permesso tutti i tipi di riparazione necessari con le attrezzature a disposizione e con il fattivo supporto della direzione e dei docenti che hanno formato e guidato i volontari nell’utilizzo delle stesse.

Il progetto è stato coordinato da tre capi gruppo, membri del Comitato direttivo dell’AMAC: Alan Zuccolo, Jessica Nava e Michele Aramini, ma si è potuto concretizzare solo grazie ai volontari che si sono prodigati nello smistamento e nella riparazione di tutto il materiale raccolto. Oltre al contributo di singole famiglie è stato decisivo l’apporto delle Assemblee dei genitori e delle direzioni degli Istituti Scolastici della regione che hanno raccolto nelle settimane precedenti all’Azione 72 ore i giocattoli non più utilizzati dai loro bambini.

La distribuzione dei giochi vedrà diversi destinatari: Espérance Blue con il progetto in Mozambico, le Colonie dei Sindacati a Rodi-Fiesso, l’Ente Ospedaliero Cantonale con i suoi reparti di pediatria, Comunità Famigliare con la Colonia Batman e La Filanda con i suoi spazi per bambini. Vi sono ancora giocattoli disponibili che possono essere richiesti all’AMAC.

Questa iniziativa è stato il primo appuntamento del programma 2020 dell’Associazione Monitori e Animatori Colonie che quest’anno festeggia i suoi 20 anni di esistenza.

Ecco come torna in vita una montagna di giocattoli usati
©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2

    A Chiasso una tivù resiste al disfattismo

    Curiosità

    Con la sua produzione web Giacomo Morandi desidera promuovere la realtà locale: «Se anche una sola persona visita la cittadina e sosta negli esercizi pubblici, qualcosa ho ottenuto» – Il sogno è quello di diventare più grandi strizzando l’occhio anche ai giovani

  • 3

    Caso Cadei, altri due scarcerati

    giustizia

    Dopo il rilascio dei figli del proprietario, sono tornati a casa anche il 62.enne e la sua collaboratrice 35.enne - L’inchiesta in ogni caso prosegue

  • 4
  • 5

    Cremazioni da oltre confine da eccezione a regola

    Il caso

    Il forno presente al cimitero monumentale di Como è chiuso dal 2016 - Da anni i residenti lariani sono costretti a cercare alternative e molte richieste giungono a Chiasso - Nel corso del 2019 sono 350 le sollecitazioni pervenute in Ticino dalla provincia limitrofa

  • 1
  • 1