«Fabio Rezzonico, un signore»

Lutto

È deceduto all’età di 81 anni dopo una vita di impegno a favore del Mendrisiotto, del PLR e dell’azienda di materiale per l’edilizia – Fu per anni presidente dell’Ente ospedaliero cantonale

«Fabio Rezzonico, un signore»
© CdT/Archivio

«Fabio Rezzonico, un signore»

© CdT/Archivio

«Era un vero signore. Una persona che ha fatto tanto per il Mendrisiotto e per il partito a tutti i livelli»: sono le prime parole dedicate a Fabio Rezzonico pronunciate del granconsigliere PLR Matteo Quadranti. Quest’ultimo conosceva bene Rezzonico il quale è deceduto all’età di 81 anni.

Rezzonico è stato soprattutto in prima fila nel contesto delle cure ospedaliere e assistenziali. Basti ricordare il suo impegno ventennale in seno all’Ente ospedaliero cantonale (EOC) sin dalla sua istituzione, prima come membro del Consiglio d’amministrazione e poi come presidente. «Di lui ricorderemo le sue visioni, il suo pragmatismo e il suo forte attaccamento al servizio pubblico» ricordano il Consiglio d’amministrazione e la direzione generale dell’EOC.

E il suo impegno in questo settore si è concretizzato anche a livello distrettuale. È stato infatti presidente del Consiglio della Fondazione Antonio Torriani dell’omonima casa per anziani di Mendrisio. Per anni è poi stato vicepresidente dell’Ente case per anziani del Mendrisiotto (ECAM).

Ma ovviamente non vanno dimenticati i suoi sforzi per il PLR in diversi ambiti. Vanno quindi ricordati i suoi meriti come vicepresidente del partito cantonale, municipale e consigliere comunale a Mendrisio e presidente sezionale sempre nel capoluogo.

È stato molto apprezzato anche nel campo del lavoro. Rezzonico ha infatti contribuito sostanzialmente alla crescita della ditta attiva in campo edile, la Fabio Rezzonico& Co, che vanta oltre 80 anni di storia.

Una cerimonia funebre di commiato si terrà giovedì alle 14 al cimitero di Mendrisio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Il calvario che apre la via alla Chiasso del futuro

    Mobilità

    Nel centro della cittadina in ottobre inizierà un cantiere che si protrarrà per quasi un anno - Le opere implicheranno chiusure stradali e modifiche alla viabilità che provocheranno sensibili disagi - Il Comune cercherà di minimizzarli, per farlo ha ad esempio deciso la riapertura del parcheggio ex Comacini

  • 2
  • 3

    La Parrocchia di Balerna vende terreni pregiati

    Concorso

    L’operazione gestita dalla Fondazione ecclesiastica San Vittore martire mira a incamerare 4,3 milioni di franchi da reinvestire nell’ammodernamento di altri stabili di proprietà nel centro del paese – Don Ministrini: «Non è assolutamente un’iniziativa speculativa, ha avuto l’avallo della Curia vescovile»

  • 4
  • 5

    Mendrisio non vede l’ora di avere un enorme parco

    Legislativo

    Accolto all’unanimità il messaggio da 8 milioni di franchi per l’espropriazione della parte alta del comparto verde di Villa Argentina - L’operazione sarà seguita dalla creazione di un’immensa area pubblica e i partiti hanno espresso i loro auspici e desideri - Accolta anche la richiesta a stare in lite con gli eredi Fontana

  • 1
  • 1