Il Mulino del Daniello è pronto a una nuova vita

Coldrerio

A inizio estate via ai lavori per renderlo un centro didattico-congressuale legato ai temi dell’ambiente, dell’energia, e della produzione e del consumo locale - Investimenti per 1,45 milioni

 Il Mulino del Daniello è pronto a una nuova vita
©CDT/ARCHIVIO

Il Mulino del Daniello è pronto a una nuova vita

©CDT/ARCHIVIO

Il Mulino del Daniello di Coldrerio è pronto a una nuova vita. «Abbiamo stabilito la tabella di marcia pochi giorni fa - ci ha spiegato Marco Tela, presidente della Fondazione Galli, che lo gestisce - durante una riunione con il Consiglio di fondazione e l’architetto che si occupa del progetto. L’inizio dei lavori è in programma nel mese di giugno e nel corso della primavera procederemo con i vari appalti. La durata dei lavori è stimata in circa un anno e mezzo e dunque per la fine del 2021 dovremmo aver completato il cantiere». In giugno, lo ricordiamo, il Gran Consiglio aveva approvato il contributo cantonale per il progetto, pari a 600.000 franchi. Importo da sommare a quelli già concessi dai Consigli comunali di Novazzano (300.000 franchi) e di Coldrerio (300.000 franchi).

Quello che è...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2

    La Villa vescovile aspetta il suo sovrano

    Balerna

    Lo storico edificio resta in attesa di potenziali interessati ma l’impresa non è semplice: i costi di ristrutturazione sono ingenti e vanno rispettati i vincoli dettati dall’Ufficio dei beni culturali - Intanto il coronavirus congela il cantiere per le tre palazzine firmate Botta

  • 3

    Cantieri sincronizzati ma senza una data

    Monte Generoso

    Il progetto per il risanamento di 5,5 chilometri di strade forestali sulle pendici della montagna subirà un ritardo a causa del coronavirus, forse di un anno - Mendrisio nel frattempo chiede 3 milioni per un cantiere parallelo, che sarà coordinato con il primo

  • 4

    «Un’ondata di solidarietà che non mi aspettavo»

    L’intervista

    Dopo essere entrato in contatto con il coronavirus a metà marzo, il sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni si è autoisolato in casa - Da lì ha ripreso a lavorare e ad amministrare la cittadina: ecco come

  • 5
  • 1
  • 1