«Il Municipio sostenga l’economia balernitana»

Mozione

Il PPD+GG chiede all’Esecutivo di aiutare le aziende e gli artigiani creando un fondo con l’utile d’esercizio 2019

«Il Municipio sostenga l’economia balernitana»
© CdT/Archivio

«Il Municipio sostenga l’economia balernitana»

© CdT/Archivio

«Il Municipio crei un fondo con l’utile d’esercizio 2019 (che stando a quanto anticipatoci dal Municipio durante l’ultimo Consiglio comunale di dicembre dovrebbe essere piuttosto consistente)» e «Per l’identificazione dei bisogni e l’implementazione delle misure di sostegno si chiede al Municipio di valutare la possibilità di istituire un Gruppo di lavoro comprendente dei rappresentanti dei partiti, rappresentanti del Municipio e delle realtà economiche attive nel nostro Comune». Sono queste le richieste contenute in una mozione del Gruppo PPD+GG di Balerna dal titolo «Utile d’esercizio 2019 a sostegno dell’economia balernitana» inoltrata in questo difficile periodo di emergenza sanitaria.

«Settori molto importanti per l’intera regione come il turismo, la ristorazione, l’edilizia, il commercio, il manifatturiero e l’ambito fieristico stanno subendo delle perdite molto gravi, tali da mettere in pericolo la continuità aziendale di diverse realtà», si legge nel documento. «Le conseguenze nefaste della pandemia si riverbereranno pericolosamente anche sulle piccole realtà economiche del nostro Comune. Le direttive cantonali e federali impongono - per giuste ragioni sanitarie - la chiusura delle attività economiche ritenute non indispensabili, tuttavia molte imprese - spesso a conduzione famigliare - devono comunque far fronte a dei costi fissi». Secondo il PPD+GG, il Municipio deve sostenere le aziende, in particolare quelle di piccole dimensioni, gli artigiani, gli esercizi pubblici e le famiglie «già vulnerabili economicamente che con questa crisi rischiano di non riuscire più a far quadrare i conti».

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Via Valdani, chiusa l’inchiesta per assassinio

    Chiasso

    La procuratrice pubblica Marisa Alfier ha chiuso l’incarto a carico di padre e figlio accusati dell’uccisione di Angelo Falconi avvenuta in un’autorimessa nella cittadina di confine

  • 2

    Un cauto ritorno alla vita anche nei nostri cieli

    Sport

    Riapre la scuola di parapendio dopo lo stop forzato dettato dalle autorità - Ma una serie di restrizioni rende difficile la vita di istruttori e allievi, tra i limiti nelle convocazioni e l’impossibilità di usufruire degli impianti di risalita - Ancora in vigore il divieto dei voli biposto

  • 3
  • 4

    «No a un OBV senza ostetricia»

    Sanità

    L’AlternativA reagisce alla ventilata ipotesi di smantellare i reparti di neonatologia e pronto soccorso pediatrico e invita i Municipi del Mendrisiotto a difendere l’offerta ospedaliera

  • 5

    Per il mercato una riapertura dolceamara

    Chiasso

    L’appuntamento del venerdì torna a colorare il centro della cittadina: venti gli espositori che vi hanno partecipato - Se da un lato qualcuno definisce «tragica» la situazione, dall’altro c’è chi ha fatto buoni incassi, specie nell’alimentare

  • 1
  • 1