Il primo pensiero? «Poter fare il test al proprio figlio»

Coronavirus e scuola

Il presidente dell’assemblea dei genitori di Morbio Inferiore: «Condividiamo la scelta di chiudere»

Il primo pensiero? «Poter fare il test al proprio figlio»
© CdT/Gabriele Putzu

Il primo pensiero? «Poter fare il test al proprio figlio»

© CdT/Gabriele Putzu

«È stata un po’ una sorpresa. L’informazione è arrivata domenica e subito c’è stato un intenso scambio di messaggi e telefonate tra i genitori». Così, il presidente assemblea dei genitori delle Medie di Morbio Inferiore Michel Ineichen ci racconta le prime ore dopo l’annuncio delle autorità che hanno imposto la prima quarantena di sede in Ticino. E sin da subito, ci racconta, la maggiore preoccupazione tra i genitori concerneva la salute dei propri figli: «In molti hanno chiamato per sapere come e dove poter fare il tampone. Vogliono sapere se il proprio figlio è positivo oppure no». Non a caso, aggiunge, «questa mattina la fila al checkpoint era lunghissima». Per quanto concerne invece dubbi e preoccupazioni sulla scuola a distanza, Ineichen spiega di non aver ricevuto molte domande, «anche...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Test rapidi? «Sproporzionati»

    Chiasso

    Il Municipio non ritiene di dover adottare altri provvedimenti oltre a quelli già in atto alle scuole comunali – Si attiene alle riflessioni del Dipartimento della sanità e della socialità

  • 2
  • 3

    Sarà un mulino storico fuori e polivalente dentro

    Coldrerio

    Sono iniziati i lavori di ristrutturazione e riqualificazione del Mulino del Daniello - Dureranno nove mesi e metteranno a disposizione una struttura che manterrà il suo aspetto tradizionale ma offrirà anche spazi moderni, adatti per attività didattiche, culturali e ricreative

  • 4
  • 5

    L’addio all’ex Fernet-Branca è anche un nuovo inizio

    Chiasso

    Sono iniziate le opere di demolizione dello storico edificio - Una volta ultimate prenderanno il via i lavori di edificazione di un moderno centro amministrativo - Colombo-Regazzoni: «Riqualificherà l’area e fungerà da biglietto da visita per la cittadina»

  • 1
  • 1