Il trenino dei pendolari lancia un appello al Ticino

Mobilità

Il progetto per riattivare la ferrovia della Valmorea, tra Mendrisio e Castellanza, raccoglie consensi in Italia - Ma i suoi promotori faticano a trovare i giusti interlocutori in Svizzera: «Sarebbe bello poter organizzare un incontro»

Il trenino dei pendolari lancia un appello al Ticino
© CdT/Gabriele Putzu

Il trenino dei pendolari lancia un appello al Ticino

© CdT/Gabriele Putzu

La storica locomotiva che fino a qualche anno fa percorreva regolarmente parte del tratto, a cavallo del confine, resterà quasi certamente in garage. Ma non perché il progetto che mira a riattivare la ferrovia della Valmorea, un percorso di circa 36 chilometri tra Mendrisio e Castellanza (Varese), è stato abbandonato. Anzi, il consenso è sempre più trasversale e convinto. Bensì perché a percorrere i binari potrebbe essere un treno modernissimo, «elettrico o forse addirittura a idrogeno» spiega il sindaco di Cairate (in provincia di Varese) Paolo Mazzucchelli, uno dei principali promotori del disegno.

Il confine da varcare

Il consenso è trasversale e deciso, dicevamo - «tutti i sindaci delle località italiane lungo la tratta sono favorevoli e motivati, così come altri enti e realtà» prosegue Mazzucchelli...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Capolago-Bissone a rilento, tre cantieri in 6 chilometri

    Viabilità

    Da lunedì circolazione alternata con semaforo sulla strada cantonale all’attraversamento del quartiere di Mendrisio - A seguire medesima situazione a Maroggia – Nel comune del Basso Ceresio si viaggerà comunque su due corsie

  • 2
  • 3

    È stata un’ottima annata, malgrado qualche gelata

    Vendemmia

    Soddisfazione generale perché il Mendrisiotto è stato risparmiato dal maltempo e dalle malattie della vite a differenza di quanto accaduto nel Sopraceneri - Rudy Studer: «Tutti hanno lavorato bene» – Enrico Trapletti: «Unico neo, il freddo iniziale»

  • 4

    Rapina a mano armata a un distributore di Novazzano

    mendrisiotto

    L’uomo ha minacciato con una pistola la commessa della stazione di servizio facendosi consegnare il denaro della cassa, poi è fuggito in direzione dell’Italia a bordo di un’auto - Senza esito le ricerche

  • 5

    Lite al bar degenera, c’è un ferito

    Mendrisio

    Sabato notte poco lontano da un locale pubblico è scoppiato un violento alterco - Ad avere la peggio è stato un uomo che ha riportato lesioni al volto e ha dovuto essere ricoverato Oltralpe

  • 1
  • 1