La lotta di Balerna contro il rumore eccessivo

Inquinamento fonico

Per la seconda volta il Dipartimento del territorio nega al Municipio la possibilità di introdurre una limitazione di velocità a 30 chilometri orari in centro paese

La lotta di Balerna contro il rumore eccessivo
La strada cantonale passa proprio davanti alla chiesa, tagliando in due il centro del paese. © CdT/Archivio

La lotta di Balerna contro il rumore eccessivo

La strada cantonale passa proprio davanti alla chiesa, tagliando in due il centro del paese. © CdT/Archivio

La ripetuta collisione di due mondi. Il progresso – le automobili, gli spostamenti privati, la comodità – e, dall’altra parte, la vita quotidiana, il ritrovarsi, la convivialità. Una convivenza non sempre facile a Balerna. Lì, in via San Gottardo, nel tratto di strada che fende in due il centro del paese, ogni giorno transitano in media circa 19.000 veicoli, tendenza in crescita. Su tutti gli edifici a ridosso della strada cantonale vengono superati i valori limite d’immissione (VLI): segnale fin troppo evidente, a dar retta alle autorità federali, che il rumore ha ormai assunto un carattere dannoso o molesto. Il traffico è il chiassoso spettatore di matrimoni e battesimi; il suo boato avvolge le sedute di Municipio e accompagna i bambini all’entrata di scuola.

Il potere dei dossi

Ma c’è un...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 1