Luce verde al FoxTown bis

Concessa la licenza edilizia per realizzare 30 nuovi negozi nel centro San Martino

Luce verde al FoxTown bis

Luce verde al FoxTown bis

MENDRISIO - Il FoxTown potrà avere un fratello gemello. A oltre due anni dalla presentazione del primo progetto per la trasformazione del centro San Martino, a pochi passi dal FoxTown, il Municipio di Mendrisio ha infatti concesso la licenza edilizia al piano edilizio.

L'obiettivo è la creazione di una trentina di nuovi negozi grazie alla sistemazione interna dell'edificio in via Moree. È altresì prevista la creazione di un bar, di uffici e magazzini. Al secondo livello dovrebbe inoltre essere realizzata una passerella che collegherà l'edificio con il futuro autosilo San Martino. 

Al momento della sua pubblicazione il piano aveva fatto discutere soprattutto per le sue conseguenze sul traffico. L'esame di impatto ambientale allegato al progetto concludeva infatti che il progetto avrebbe fatto aumentare il traffico nel comparto. «Il progetto comporterà un aumento del traffico nel perimetro di studio - si leggeva nell'incarto -. Questo aumento sarà correlato con nuove emissioni di inquinanti atmosferici». Tuttavia la qualità dell'aria nella zona «è già attualmente molto compromessa a causa del forte traffico (principalmente autostradale)», non sarà quindi l'apertura di un nuovo centro shopping a pregiudicarla. 

La concessione della licenza edilizia è stata pubblicata sul Foglio ufficiale di oggi. Nel relativo avviso si legge che "il rapporto contenente l'esame dell'impatto sull'ambiente nonché il preavviso rilasciato in data 5 aprile 2018 dalla Sezione per la protezione dell'aria, dell'acqua e del suolo, possono essere consultati nel termine di 30 giorni". La documentazione è disponibile in Ufficio tecnico a Mendrisio. 

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2
    Mendrisiotto

    Tre feriti in un incidente a Stabio

    Stando alle prime informazioni due vetture, una Vw ed una Renault, entrambe immatricolate in Ticino, sono entrate in collisione - La causa del sinistro non è ancora nota

  • 3
    Chiasso

    Altro sfratto immediato per la scuola fantasma

    La Ifass Swiss deve abbandonare al più presto gli spazi occupati in via Vela - Non è la prima volta che riceve un ordine simile, finora però nulla (o quasi) è cambiato - L’istituto sembra sparito nel nulla: i locali sono vuoti, i telefoni staccati e la società non ha più persone di riferimento

  • 4
    Chiasso

    «Più che una commissione i giovani vogliono un lavoro»

    Rilanciare la Commissione Giovani o rinunciarvi? Il dibattito è aperto, anche perché all’ultima riunione si è presentata una sola persona, ma il Municipio ha le idee chiare: «La principale preoccupazione dei ragazzi riguarda la difficoltà nel trovare impiego»

  • 5
    Caviano

    Il rifugio con vista su Milano e i 4.000

    La ristrutturazione a scopo turistico dell’alpe sulle pendici del Generoso è più vicina - In pubblicazione la modifica pianificatoria necessaria per poter iniziare i lavori e portare avanti il progetto di albergo diffuso - Sempre in attesa del PUC riguardante tutto il monte

  • 1