Nuova condanna per Milko Frattini

Pena di 1 anno e 8 mesi di reclusione pronunciata in Italia anche per una tentata rapina a Stabio

Nuova condanna per Milko Frattini

Nuova condanna per Milko Frattini

CLIVIO - Il suo arresto, degno di una scena da film, era scattato il 5 settembre di un anno fa a Clivio, a due passi dalla frontiera col Mendrisiotto; ritenendolo coinvolto nel tentativo di rapina ai danni di un distributore di benzina di San Pietro di Stabio risalente a poche settimane prima, ossia al 21 luglio, la Procura ticinese ne aveva chiesta la consegna. Lui, infatti, è un ticinese, peraltro ben noto sia alle forze dell'ordine cantonali sia a quelle italiane. Tuttavia, Milko Frattini – di lui si tratta – non è mai stato estradato dall'Italia. Gli inquirenti lombardi hanno infatti deciso di assumere il procedimento, sfociato, si apprende ora, nelle condanne del 54.enne Frattini e del complice 66.enne arrestato assieme a lui più di un anno fa. Al primo è stata inflitta una pena di un anno e 8 mesi di reclusione, al più anziano sono invece stati irrogati 2 anni di detenzione. Sanzioni pronunciate in agosto soprattutto per il reato commesso oltreconfine, ossia il furto dell'auto usata per la tentata rapina in terra elvetica. La vettura era risultata rubata il 20 luglio del 2017 a Cocquio-Trevisago, a pochi chilometri da Varese. A fronte del provvedimento adottato dalle autorità giudiziarie italiane, alla procuratrice pubblica Anna Fumagalli non è rimasto che decretare l'abbandono del procedimento avviato in Ticino.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1