"Ove di Capolago": nuove misure per la sicurezza dell'A2

L'obiettivo dell'USTRA è contenere eventuali colate di fango che potrebbero manifestarsi lungo il versante boschivo alle pendici del Monte Generoso - I lavori termineranno in primavera - Investimento di mezzo milione

"Ove di Capolago": nuove misure per la sicurezza dell'A2

"Ove di Capolago": nuove misure per la sicurezza dell'A2

"Ove di Capolago": nuove misure per la sicurezza dell'A2

"Ove di Capolago": nuove misure per la sicurezza dell'A2

MENDRISIO - Prendono avvio nei prossimi giorni i lavori per l'ulteriore messa in sicurezza dell'A2 all'altezza delle "Ove di Capolago". L'obiettivo, indica l'Ufficio federale delle strade (USTRA) in una nota, è contenere eventuali colate di fango che potrebbero manifestarsi lungo il versante boschivo alle pendici del Monte Generoso, mettendo così in pericolo gli utenti dell'autostrada e le altre infrastrutture presenti a valle (come ad esempio le abitazioni o i tralicci elettrici).

Per scongiurare questa eventualità e considerati gli eventi che si sono verificati più volte in passato, quando gli alluvionamenti avevano raggiunto il campo autostradale, l'USTRA completerà le opere esistenti allo scopo di limitare l'apporto di materiale verso valle da parte delle numerose incisioni torrentizie (denominate "Ove") esistenti nel citato versante boschivo. In sostanza, le opere di messa in sicurezza prevedono la creazione di un solco per il deposito del materiale a monte dei muri di contro riva, in modo da impedire il riversamento di un'eventuale colata di fango in autostrada. Verrà quindi eseguito uno scavo a monte dei muri di contenimento, abbassando il terreno esistente e creando un contenimento della scarpata. Per l'esecuzione di questo intervento, che si concluderà nel corso della prossima primavera, USTRA investirà circa mezzo milione di franchi.

In passato, su questo versante boschivo, lo ricordiamo, erano già stati messi in atto diversi provvedimenti di sicurezza, fra i quali la costruzione di undici camere di contenimento in grado di contenere il materiale detritico, l'allargamento della strada di accesso alle camere e la formazione di piazzole di incrocio per agevolare il passaggio dei mezzi adibiti allo svuotamento, la posa di una rete paramassi e la posa di guard-rail quali elementi di protezione. La realizzazione dei lavori - prevista durante l'inverno, in un periodo in cui l'attività delle ove è molto ridotta - non comporterà nessun disturbo al traffico autostradale.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2
    Stabio

    L’uomo che tentò di investire il vicino tre volte

    È tornato in aula per l’Appello il caso del settantacinquenne italiano condannato in primo grado per tentato omicidio - La difesa chiede una massiccia riduzione della pena: «Le accuse andrebbero derubricate a lesioni semplici» - La Procura chiede tre anni e nove mesi

  • 3
    Progetto

    Monte, ecco il compromesso per diventare un paese modello

    Il villaggio in Valle di Muggio sarà un luogo a misura d’anziano e all’insegna dell’intergenerazionalità - A spuntarla è stata la proposta della Gestione che auspicava una spesa dimezzata rispetto all’idea del Municipio

  • 4
    Novazzano

    «Ci vogliono più donne in politica»

    Le candidate di tutti i partiti alle elezioni di aprile si sono coalizzate affinché aumenti la presenza femminile nel Municipio e nel Consiglio comunale – Arriverà un volantino a tutti i fuochi

  • 5
    Mendrisio

    Donne che han fatto la Storia avranno presto una via

    Oggi sono due, in futuro saranno nove, ma il loro numero è destinato a crescere - L’iniziativa che mira a dedicare più strade e piazze a donne si concretizza: si inizierà l’8 marzo dal piazzale del Municipio che sarà intitolato a Linda Brenni

  • 1