Pedrinate: l’accusa è di omicidio colposo

A giudizio

Andrà a processo il cacciatore di 53 anni che nel settembre di due anni fa uccise per errore con un colpo di fucile un amico nel bosco del Penz durante una appostamento

Pedrinate: l’accusa è di omicidio colposo
La vittima è stata uccisa durante una caccia al cinghiale. ©Shutterstock

Pedrinate: l’accusa è di omicidio colposo

La vittima è stata uccisa durante una caccia al cinghiale. ©Shutterstock

Dovrà rispondere dell’accusa di omicidio colposo il cacciatore di 53 anni del Mendrisiotto che il 14 settembre 2019 uccise per errore con un colpo di fucile un amico durante una tragica battuta di caccia nel bosco del Penz a Pedrinate.

Al termine dell’inchiesta penale, la procuratrice pubblica Marisa Alfier ha infatti rinviato a giudizio il 53.enne, come riferito ieri dalla RSI. L’accusato sarà quindi giudicato da una Corte delle Assise correzionali che sarà presieduta dal giudice Amos Pagnamenta.

Scambiato per una preda

Non era ancora mezzogiorno quando cinque cacciatori si erano dati appuntamento alla collina del Penz a Chiasso per abbattere qualche cinghiale. Il gruppetto si era appostato in attesa della preda. Ad un certo punto il 53.enne ha visto qualcosa muoversi nella boscaglia. Credendo fosse un animale sparò, colpendo però a morte il compagno di caccia di 50 anni domiciliato a Morbio Inferiore.

L’accusato non contesta i fatti. Difeso dall’avvocato Luigi Mattei, l’uomo ha affermato di aver molto sofferto per quanto accaduto, tanto da aver avuto bisogno di un sostegno psicologico.

Emozione e cordoglio

La tragedia aveva suscitato molta emozione e altrettanto cordoglio nella regione. Un episodio difficile da accettare. La vittima era infatti una persona benvoluta e conosciuta da tutti non solo a Morbio Inferiore ma in tutto il distretto.

Invito alla prudenza

L’uccisione aveva anche fatto dubitare molti sull’opportunità di aprire la caccia alta nella zona del bosco del Penz. Parimenti da più parti sono stati numerosi gli inviti alla prudenza quando si va a caccia. Una prudenza che dev’essere ancora più accentuata se le battute sono compiute da gruppi di cacciatori.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Mendrisio non vede l’ora di avere un enorme parco

    Legislativo

    Accolto all’unanimità il messaggio da 8 milioni di franchi per l’espropriazione della parte alta del comparto verde di Villa Argentina - L’operazione sarà seguita dalla creazione di un’immensa area pubblica e i partiti hanno espresso i loro auspici e desideri - Accolta anche la richiesta a stare in lite con gli eredi Fontana

  • 2

    Continua il prodigio del Tavolino Magico a Chiasso

    Solidarietà

    Compie 10 anni il centro di distribuzione alimentare oggi in via Vela – Aiutati 200 residenti alla settimana – Le volontarie: «I momenti più preziosi sono quando un utente si rimette in carreggiata e non ha più bisogno di noi»

  • 3

    Torna il mese per scoprire i sapori del territorio

    Mendrisiotto

    È tutto pronto per la 58. Rassegna gastronomica prevista durante tutto il mese di ottobre in 40 ristoranti della regione – Il coraggio degli organizzatori che ancora una volta confidano nel successo della manifestazione

  • 4
  • 5

    Il lavoro resta molto, ma le mamme aumentano

    mendrisiotto e basso ceresio

    Dopo diversi anni di calo, il numero delle famiglie diurne è tornato a salire, ora sono 36 - Lo scorso anno l’AFDM ha accudito 251 bambini - I suoi centri extrascolastici sono stati chiusi alcuni mesi a causa della pandemia ma hanno sempre mantenuto i contatti con i bimbi

  • 1
  • 1