Per la verità bisogna scavare ancora

La prima tornata di prelievi non ha fornito risposte dirimenti sulla causa della contaminazione del pozzo Polenta

Per la verità bisogna scavare ancora

Per la verità bisogna scavare ancora

CHIASSO - Archiviata con un nulla di fatto la lunghissima e costosa inchiesta penale, si sta ora rivelando assai laboriosa anche l'indagine amministrativa avviata sotto la regia del Dipartimento del territorio per risalire alla causa principale della contaminazione da idrocarburi dell'acqua potabile scoperta nel luglio del 2008 a Morbio Inferiore e stabilire tempi e modi di un ventilato risanamento dell'area attorno al pozzo Polenta. La prima tornata di scavi e analisi curata nel periodo pasquale di quest'anno dalla Geotest AG non ha infatti permesso di fornire le attese risposte.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1