Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

Valle di Muggio

La masseria sulle pendici del Generoso ha aperto le sue porte al pubblico che per due giorni ha potuto visitarla accompagnato ai promotori del disegno di recupero

 Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita
©CDT/GABRIELE PUTZU

Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

©CDT/GABRIELE PUTZU

 Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

 Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

 Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

 Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

 Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

Pianspessa senza segreti e vicina alla rinascita

C’è chi l’ha definito un posto magico e chi ha paragonato il progetto di cui è protagonista un viaggio nel tempo. Da quando ha cominciato a far parlare di sé la masseria di Pianspessa è in ogni caso entrata nel cuore di tanti. Vuoi per la sua storia (la sua costruzione è attribuibile a un noto architetto, Simone Cantoni vissuto tra il 1739 e il 1818), vuoi per la sua posizione suggestiva sulle pendici del monte Generoso e affacciata sulla Valle di Muggio, vuoi perché il sogno dei due fratelli momò che si sono lanciati in quell’avventura che è il suo restauro e la sua valorizzazione ha colpito molte persone.

Parola d’ordine: condividere

È quindi anche per coinvolgere le persone a cui la rinascita del podere è entrata nel cuore che questo fine settimana la masseria ha aperto le sue porte al pubblico,...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1 Lidia Travaini
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 1