mobilità

Potenziamento della A2 tra Lugano e Mendrisio: il progetto al vaglio di Comuni e Cantone

Se vi sarà unità di intenti il piano potrà essere posto in consultazione presso il Cantone verso la metà dell’anno prossimo

Potenziamento della A2 tra Lugano e Mendrisio: il progetto al vaglio di Comuni e Cantone
Foto USTRA

Potenziamento della A2 tra Lugano e Mendrisio: il progetto al vaglio di Comuni e Cantone

Foto USTRA

Si è tenuto negli scorsi giorni a Melide il quinto incontro della commissione di accompagnamento politico al progetto per il potenziamento della capacità sul tratto della A2 compreso fra Lugano e Mendrisio “POLUME”. Nell’ambito della riunione, i rappresentanti dei Comuni interessati, del Canton Ticino e delle Commissioni regionali dei trasporti del Luganese e del Mendrisiotto sono stati informati sull’avanzamento del progetto che si vorrebbe sottoporre nel 2021 al Consiglio federale per approvazione.

USTRA ha anzitutto esposto i vantaggi a livello di viabilità e vivibilità del territorio offerti dall’aumento di capacità dell’autostrada, che consentirà, ancor più con l’ottimizzazione degli svincoli, una sensibile riduzione del traffico sulle strade cantonali e comunali dell’intero comparto, che verrà particolarmente rivalorizzato anche dal punto di vista urbanistico e paesaggistico. I Comuni, il Cantone e le Commissioni dovranno ora prendere posizione sulle varianti da sviluppare nel Progetto generale e sulla collocazione degli svincoli, in modo tale che il progetto possa consolidarsi ed essere ulteriormente sviluppato.

In seguito, USTRA ha manifestato la propria disponibilità a mettere a disposizione il materiale di scavo proveniente dalle nuove gallerie per riqualificare le sponde lacustri nella regione, in particolare fra Melano, Capolago e Riva San Vitale. Dal canto loro, il Cantone e i Comuni hanno espresso interesse per questa opportunità e si sono impegnati ad intraprendere i passi necessari per consolidare queste opere a livello pianificatorio. In questo modo, grazie al “POLUME” sarà anche possibile offrire un ulteriore interessante valore aggiunto al paesaggio, a tutto vantaggio della popolazione.

Se vi sarà unità d’intenti sui principali elementi della pianificazione da parte dei Comuni e del Cantone, il progetto generale potrà essere posto in consultazione formale presso il Cantone verso la metà del prossimo anno, nel rispetto della programmazione prevista.

La commissione tornerà a riunirsi nel corso dell’autunno per verificare l’evoluzione del progetto.

©CdT.ch - Riproduzione riservata
  • 1
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
    Il reportage

    L’uomo in divisa che vive sulla ramina

    Dai contrabbandieri di sigarette e limoni alla tecnologia odierna: com’è cambiato il lavoro delle guardie di confine - Mezzi e opportunità sono molto più vasti di un tempo, sia per le autorità sia per chi cerca di scampare ai controlli - Un viaggio che va dai curiosi ritrovamenti di animali nascosti nelle auto alle motivazioni che spingono a fare questo mestiere

  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 1