Turismo

Previsioni errate: per il Mendrisiotto un 2018 turistico «non soddisfacente»

Brusco calo dei pernottamenti lo scorso anno a sud del ponte diga: rispetto al 2017 il calo è del 13,4%

Previsioni errate: per il Mendrisiotto un 2018 turistico «non soddisfacente»
(Foto Archivio CdT)

Previsioni errate: per il Mendrisiotto un 2018 turistico «non soddisfacente»

(Foto Archivio CdT)

MENDRISIOTTO - Ci si aspettava un anno positivo, così però non è stato e ieri, in occasione dell’assemblea primaverile dell’Organizzazione turistica regionale del Mendrisiotto e Basso Ceresio che si è svolta a Riva San Vitale la direttrice dell’ente Nadia Fontana-Lupi ha dovuto iniziare la sua relazione con una lunga serie di «malgrado»: i risultati positivi registrati a livello cantonale, le previsioni, i campionati europei di corsa d’orientamento e l’apertura del Teatro dell’architettura. «Malgrado tutte queste premesse, la realtà riporta di un risultato 2018 non soddisfacente, che non siamo riusciti ad influenzare e che molto probabilmente non avremmo in nessun caso potuto influenzare», ha spiegato.

Decisiva, per la direttrice, è stata l’influenza della situazione «di alcune strutture ricettive, chiuse per fallimento, cambio gestione o impegnate in importanti lavori di rinnovazione».

Per quanto concerne le cifre nel 2018 sono stati registrati 102.371 pernottamenti, il 13,4% in meno del 2017. L’anno contabile si è invece concluso con un leggero utile di 351 franchi. Positivamente sono stati inoltre ricordati il contributo di 190.000 franchi ricevuto da NCKM per progetti di pubblica utilità e il veloce trasloco nella nuova sede di via Maspoli a Mendrisio.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

  • 1
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1