Pulire e amare il lago

Ceresio

Siamo saliti sul battello spazzino per capire come funziona un macchinario che affascina adulti e bambini - Un viaggio tra i segreti del lago e gli aneddoti di Lorenzo Vassali, che sull’acqua ci lavora: «Faccio la danza della pioggia»

Pulire e amare il lago
© CdT/Gabriele Putzu

Pulire e amare il lago

© CdT/Gabriele Putzu

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

Pulire e amare il lago

I bambini lo paragonano a strani animali, spesso mitologici o inventati. Non per niente in tedesco si chiama Seekuh, che letteralmente significa mucca di lago. Alcuni lo temono, altri lo ammirano. Tutti però sognano di salirvi. Noi lo abbiamo fatto, e abbiamo anche provato a guidarlo (anche se forse non bisognerebbe dirlo, visto che ci vuole una patente speciale).

Richieste telefoniche

Stiamo parlando del battello spazzino: quello strano macchinario di ferro colorato utilizzato per pulire il lago. Sul Ceresio ce ne sono tre e appartengono al Consorzio pulizia delle rive e dello specchio d’acqua del lago Ceresio. Uno è ormeggiato a Lugano, uno ad Agnuzzo e uno a Riva San Vitale. Noi siamo saliti su quest’ultimo, che si occupa della pulizia del Ceresio dal ponte diga in giù, in territorio svizzero....

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    PPD unito e determinato a difesa del terzo seggio

    Mendrisio

    Il partito ha presentato i suoi candidati alle Comunali - La squadra è coesa ma l’attende una grande sfida - L’obiettivo è la conferma dei tre posti in Municipio, nessuno dei quali ora è occupato da un rappresentante eletto nel 2016

  • 2

    Nel Mendrisiotto in 5 anni è scomparso un paese

    Demografia

    Resta una delle zone più abitate del Ticino, ma nell’ultimo lustro la popolazione è diminuita di 1.200 unità - È un trend seguito da vicino dai Municipi dei due principali centri anche perché lo sfitto sale e i Piani regolatori si fondano su previsioni ben diverse

  • 3

    «Aria ed inquinamento non hanno confini»

    ambiente

    Il Dipartimento del territorio ha invitato la popolazione a prendere alcune precauzioni per diminuire la concentrazione di polveri fini nell’aria - Con il sindaco di Chiasso Bruno Arrigoni, il sindaco di Mendrisio Samuele Cavadini ed il consigliere nazionale Marco Romano abbiamo discusso del problema del particolato nel Mendrisiotto ed in Ticino, su quanto già fatto e quanto si può ancora fare per migliorare

  • 4

    Altri contagi a Morbio Inferiore, «Stiamo tentando di tenere una diga»

    il caso

    Dai test a tappeto dopo il focolaio scoppiato nell’istituto scolastico sono emersi altri 25 casi, di cui 11 riconducibili alla variante inglese - Giorgio Merlani: «La mutazione si è diffusa nella scuola, ma poteva andare peggio» - Emanuele Berger: «Ci siamo fatti trovare pronti»

  • 5
  • 1
  • 1