Rapina al distributore di Novazzano, preso l’autore

Criminalità

Arrestato dalla polizia cantonale un 47.enne comasco per l’assalto alla stazione Eni Piccadilly

Rapina al distributore di Novazzano, preso l’autore
Foto Rescue Media

Rapina al distributore di Novazzano, preso l’autore

Foto Rescue Media

NOVAZZANO - Il rapinatore che la sera del 6 aprile scorso ha assaltato l’area di servizio Piccadilly di Novazzano, sarebbe un quarantasettenne comasco. È stato arrestato nelle ultime ore dalla polizia cantonale, che lo ha individuato quando si trovava in territorio elvetico. La sera del colpo a due passi dal valico di Brusata il bandito si era presentato alle 21.30, in abiti sportivi scuri e con in testa un casco integrale, che non lasciavano trasparire nulla delle sue caratteristiche fisiche: impugnando una pistola, probabilmente finta, si era fatto consegnare 6.500 franchi dal cassiere, per poi allontanarsi alla guida di uno scooter. L’uomo aveva agito da solo, ed era stato visto oltrepassare il confine verso l’Italia. La polizia cantonale, durante le indagini partite dai rilievi svolti quella stessa sera, in queste tre settimane ha raccolto una serie di indizi a carico del comasco, finito da poco in carcere con l’accusa di essere l’autore di quella rapina. Contemporaneamente è stata perquisita la sua casa a Como, atto dovuto alla ricerca di elementi utili alle indagini.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    La strategia di Chiasso per la ripartenza

    Post pandemia

    Chiesto un credito quadro di oltre 2 milioni per contrastare gli effetti negativi del coronavirus e sostenere popolazione ed economia – Tra rilancio digitale e sostegno alle aziende,
    molte le ricette proposte, tra cui una serie di interventi a titolo di investimento per 1,35 milioni di franchi

  • 2

    Riduzioni degli orari all’OBV, «solo un disguido»

    mendirisio

    La direzione dell’EOC reagisce all’interpellanza di Augustoni, Fonio e Pagani spiegando che si è trattato di «un’inesatta comunicazione interna» e che gli orari del pronto soccorso pediatrico non diminuiranno

  • 3

    La maternità resta all’OBV: «Tiriamo un sospiro di sollievo»

    Sanità

    Raffaele De Rosa ha fugato i dubbi sulla ventilata chiusura dei reparti di ostetricia e neonatologia, temporaneamente trasferiti a Lugano nell’ambito della lotta alla COVID-19 - Soddisfatte le formazioni politiche – Matteo Muschietti: «Non abbassiamo la guardia»

  • 4

    Non solo sport nel futuro di Seseglio

    Attrazioni

    La modifica di Piano regolatore proposta dal Comune di Chiasso apre le porte alla creazione di un centro multifunzionale che potrà ospitare anche contenuti ricreativi e turistici - Per il Municipio «la struttura polivalente andrà a coprire una lacuna nell’offerta regionale

  • 5
  • 1
  • 1