Ricorso ritirato, Novazzano presto al voto

Referendum

Il reclamo contro il credito per progettare tre palazzine per anziani autosufficienti è stato revocato - Era l’ultimo ostacolo che ritardava la chiamata alle urne della popolazione dopo la raccolta firme andata a buon segno

Ricorso ritirato, Novazzano presto al voto
Il terreno scelto per il progetto. © CdT/Chiara Zocchetti

Ricorso ritirato, Novazzano presto al voto

Il terreno scelto per il progetto. © CdT/Chiara Zocchetti

A Novazzano il voto è più vicino. Ma non necessariamente anche la concretizzazione del progetto del Municipio che mira all’edificazione di appartamenti per anziani autosufficienti.

Nelle scorse ore l’ostacolo che ancora si contrapponeva alla chiamata alle urne della popolazione della località è infatti stato superato. O meglio, è stato rimosso. Il privato cittadino che aveva inoltrato ricorso al Consiglio di Stato contro la concessione del credito di 2,2 milioni di franchi per progettare in zona Casate la costruzione di tre palazzine con 32 appartamenti da destinare ad anziani autosufficienti, lo ha ritirato.

A decidere se proseguire o meno con questo progetto sarà quindi ora la popolazione. Sì perché il ricorso non era l’unico ostacolo sorto sulla metaforica strada verso la realizzazione del...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 1