Ritrova la libertà l’ex infermiere accusato di omicidio

ticino

Il suo avvocato ha vinto il ricorso alla Corte dei reclami penali

Ritrova la libertà l’ex infermiere accusato di omicidio
(Foto archivio CdT)

Ritrova la libertà l’ex infermiere accusato di omicidio

(Foto archivio CdT)

MENDRISIO - Questa mattina, dopo aver passato nove mesi in cella, ha ritrovato la libertà l’infermiere accusato di aver intenzionalmente ucciso alcuni pazienti ricoverati in fase terminale all’ospedale Beata Vergine a Mendrisio.

Vincendo il ricorso alla Corte dei reclami penali, l’avvocato dell’accusato ha di fatto inficiato la richiesta della procura che aveva chiesto, e ottenuto, ulteriori tre mesi di carcere.

Lo ha anticipato il Caffè oggi, sul suo sito online.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 1