Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

commerci

Nostro reportage al Serfontana di Morbio Inferiore - Le voci dei negozianti che a partire da lunedì dovranno abbassare le serrande - Preoccupano gli stock rimasti invenduti e il calo della clientela - Per qualcuno «è meglio così, da dicembre non abbiamo quasi lavorato» - LE FOTO

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura
© CdT/ Chiara Zocchetti

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

© CdT/ Chiara Zocchetti

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

Saldi in extremis e vendite via social: ecco come i negozi si preparano alla chiusura

Era prevedibile e così, in parte, è stato. Il giorno dopo la decisione del Consiglio federale di chiudere anche i negozi almeno fino a fine febbraio, già nella mattinata di ieri i centri commerciali ticinesi hanno iniziato a riempirsi di clienti. Chiariamo subito: nessun assalto agli scaffali ricalcando le ombre del Corsaro Nero di salgariana memoria e dei suoi bucanieri. Tuttavia, un afflusso maggiore rispetto agli ultimi, incerti, giorni c’è stato. Per tastare un po’ il polso della situazione ci siamo recati al Serfontana di Morbio Inferiore. Il primo impatto, a mezz’ora dall’apertura, è quello di in posteggio decisamente pieno di automobili. Riusciamo a parcheggiare in uno degli ultimi pertugi e ci mescoliamo al viavai di clienti. Come detto, nessuna frenesia. Certo, qualcuno ci confida...

Vuoi leggere di più?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere l’articolo.
Scopri gli abbonamenti al Corriere del Ticino.

Abbonati a 9.- CHF

Hai già un abbonamento? Accedi

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
  • 2

    Riva San Vitale si difende dalle minacce del bosco

    Progetto

    Interventi selvicolturali urgenti dopo la tempesta dell’ottobre scorso che ha causato notevoli danni – Entro metà anno sarà pronto un progetto più vasto che godrà di sussidi cantonali e federali pari al 70% dei costi

  • 3

    Un milione per corso San Gottardo

    Chiasso

    Il Municipio intende sistemare la parte alta della via che attraversa il centro cittadino - Con il previsto riassetto viario verrà declassata a strada per il traffico interno e per i mezzi pubblici

  • 4

    Polli, oche e galline vecchie alla conquista dei vigneti

    Territorio

    Può una vigna diventare la casa di piccole colonie di animali? Per tre amici (e agronomi) della regione la risposta è sì – Insieme stanno creando allevamenti a chilometro zero dagli effetti benefici su terreno e tralci – L’ultimo progetto è stato inaugurato pochi giorni fa

  • 5

    Le due Zone per il lavoro di Riva San Vitale

    Pianificazione

    Il Consiglio comunale ha meglio definito le aree industriali del paese – Sì al Preventivo 2021 – Previsto un sondaggio per valutare se ci sono i numeri per un asilo nido

  • 1
  • 1