Schierano il prete e scoppia il putiferio

Vacallo, il nome del parroco tra i sostenitori della casa anziani - Polemica e poi retromarcia

Schierano il prete e scoppia il putiferio

Schierano il prete e scoppia il putiferio

VACALLO - Non di rado capita che una votazione popolare su argomenti di particolare interesse per la comunità scaldi gli animi dei fronti contrapposti. Così, con l'approssimarsi della data del voto attacchi e repliche invelenite aumentano inevitabilmente d'intensità. Tutto nella norma, ma non quando nella disputa viene trascinata, suo malgrado, la chiesa. È quanto accaduto negli ultimi giorni a Vacallo, dove il nervosismo generato dal referendum sulle varianti pianificatorie per la realizzazione di una casa per anziani in zona Concabella - oggetto di consultazione il prossimo 25 novembre - ha raggiunto il suo acme coinvolgendo il parroco locale, don Simone Bernasconi. Non è passata inosservata, tutt'altro, la comparsa del suo nome nella lista dei sostenitori del tema in votazione pubblicata sul sito web del fronte del «Sì».

Più d'uno in paese ha lamentato una sorta di invasione del campo politico da parte del religioso, potenzialmente in grado di influenzare l'orientamento dei fedeli con diritto di voto. Scoppiata la bufera, il prevosto ha presto fatto rimuovere il suo nome dall'elenco incriminato. «Credo ci sia stato un malinteso di fondo. Io sono da sempre vicino agli anziani e ai malati ed ero d'accordo di sostenere il progetto - spiega don Simone Bernasconi -, non avevo però capito che il mio nome sarebbe stato pubblicato sul sito Internet dei favorevoli. Ho persone che mi aiutano che attualmente sono schierate per entrambe le fazioni e non voglio dividere la parrocchia, in questo momento lo è già il paese, per questo ho chiesto di rimuovere il nome. Dell'argomento ho parlato anche in chiesa qualche giorno fa, lo scontro da politico è diventato partitico e ho preferito fare un passo indietro e restare sopra le parti. Credo che sia esagerato litigare così, nemmeno nei film di Peppone e don Camillo lo scontro era così acceso e personale».

©CdT.ch - Riproduzione riservata
Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1
    Il caso

    Con un laser si può anche far precipitare un velivolo

    I piloti rischiano cecità temporanea, danni permanenti agli occhi e possono perdere pericolosamente l’attenzione quando volano a bassa quota - Tra gli 80 casi annunciati ogni anno all’UFAC, sono una decina gli attacchi con puntatori laser a danno delle Forze aeree

  • 2
  • 3
    mendrisiotto

    Abusò della figlia, condannato a 5 anni

    L’imputato, a sua volta vittima di reati simili da parte del padre, era già finito sotto inchiesta nel 2010 ma le indagini avevano poi portato a un decreto d’abbandono - Arrestato a gennaio, da allora si trova dietro le sbarre

  • 4
  • 5
    Chiasso

    Misure più incisive per i migranti problematici

    Il Municipio scrive a Berna per domandare l’introduzione di sanzioni più severe nei confronti di chi si macchia di episodi di disturbo della quiete pubblica o infrange le regole - Un paio di richiedenti l’asilo sono già stati trasferiti altrove

  • 1