Tredici milioni per elettricità, acqua e gas

Mendrisio

Rilevanti richieste di due crediti quadro quadriennali per le Aziende industriali riguardanti le infrastrutture del genio civile oltre che la fornitura e la posa di materiale per le reti

Tredici milioni per elettricità, acqua e gas
Interventi nel sottosuolo comportano spese molto rilevanti. ©CDT/ARCHIVIO

Tredici milioni per elettricità, acqua e gas

Interventi nel sottosuolo comportano spese molto rilevanti. ©CDT/ARCHIVIO

Tutti noi siamo abituati a pigiare su un pulsante per accendere la luce in casa, a girare la valvola di un rubinetto per avere l’acqua potabile e a predisporre il timer per regolare l’attività dei termosifoni. Molti però non pensano a come funziona l’erogazione in un comune dell’elettricità, dell’acqua e del gas. E non pensano nemmeno attraverso quali vie, per lo più sotterranea, avviene la distribuzione. E men che meno pensano a quanto possa costare l’impianto di così fitte reti di fornitura. Quasi sempre si parla di milioni di franchi. Spesso per opere che non si «vedono» ma che permettono di avere in casa questi servizi, per noi ormai scontati.

Spese pesanti

Per un Comune le spese di rinnovamento o di scavo per gli allacciamenti pesano molto a bilancio ma nessuno le contesta. Ai cittadini non interessa molto quanto possano costare questi servizi, basta che siano efficienti. Semmai protestano per i disturbi causati dagli scavi davanti ai cancelli delle loro case.

Così, quando un Legislativo comunale è chiamato a stanziare milioni su milioni, lo fa in pochi minuti, senza battere ciglio.

Validi quattro anni

Ecco quindi che il Municipio di Mendrisio ha da poco presentato due richieste di altrettanti crediti quadro milionari: 7 milioni di franchi per infrastrutture del genio civile e 6 milioni per forniture e posa di componenti riguardanti le reti dell’elettricità, dell’acqua e del gas delle Aziende industriali di Mendrisio (AIM). In totale ben 13 milioni di franchi di crediti quadro validi «a decorrere dal 2021 e da utilizzarsi per lo più nel quadriennio successivo». In concreto, i due crediti quadro scadranno il 31 dicembre 2024 se non saranno utilizzati. Se necessario il Municipio potrà suddividerli in singoli crediti di impegno.

©CdT.ch - Riproduzione riservata

In questo articolo:

Ultime notizie: Mendrisiotto
  • 1

    Quando la voglia di bici ti porta fra vigneti e prati

    Novazzano

    Si completa la rete di piste ciclopedonali che collega il comune ai due poli del Mendrisiotto – In pubblicazione il concorso per il progetto dal centro paese al Pian Faloppia - In luglio inizieranno i lavori per il percorso via alla Fornace-via al Loi-oratorio di Boscherina

  • 2
  • 3

    Si incastrano i primi pezzi dell’hotel che è come un puzzle

    Monte Generoso

    Il disegno che mira alla creazione di un albergo composto da diverse strutture ricettive compie passi decisivi - È stata creata la società che lo gestirà e i progetti di rinnovo dei primi quattro edifici che ne faranno parte sono lanciati - Si inizia dalla Valle di Muggio

  • 4

    Test rapidi? «Sproporzionati»

    Chiasso

    Il Municipio non ritiene di dover adottare altri provvedimenti oltre a quelli già in atto alle scuole comunali – Si attiene alle riflessioni del Dipartimento della sanità e della socialità

  • 5
  • 1
  • 1